QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BIBBIENA
Oggi 15°27° 
Domani 15°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
domenica 29 maggio 2016

Sport mercoledì 10 febbraio 2016 ore 13:50

La nuova Ducati targata Aruba

Il team Aruba Ducati ha scelto Arezzo per presentare le nuove moto che, guidate da Davide Giugliano e Chaz Davies, puntano al titolo Superbike

BIBBIENA — Il team Aruba.it - Racing Ducati ha scelto Arezzo per presentare le nuove Ducati che si gareggieranno nella stagione 2016 nel campionato Superbike con la guida di Davide Giugliano e Chaz Davies.Obiettivo unico e neanche tanto nascosto, la vittoria.  

A fare gli onori di casa è stato Stefano Cecconi, AD di Aruba, che ha fatto un bilancio del 2015: “dal punto di vista sportivo abbiamo vissuto una stagione intensa che ci ha dato tante soddisfazioni e siamo riusciti a superare momenti difficili. Abbiamo visto il rientro di Bayliss e la prima vittoria della Panigale SBK ad Aragon, poi le vittorie di Laguna Seca e Sepang”. Poi è passato al presente: “vogliamo ripartire dai risultati dello scorso anno per puntare più in alto e per questo abbiamo deciso di continuare con Davies e Giugliano, la continuità è importante”.

Convinto e molto fiducioso anche Davide Giugliano reduce da una stagione sfortunata. “Nei rapporti di coppia così passionali c’è sempre un qualcosa che ogni va storto. L’anno scorso non ci siamo capiti, adesso abbiamo il 2016 davanti e tutto dev’essere più bello. Si riparte con molte novità: la moto abbastanza cambiata, la una squadra totalmente differente: sono arrivati sia Aligi Deganello sia Paolo Blasio, e ringrazio Ducati per avermi dato questa bellissima opportunità. Abbiamo fatto tre test che sono andati abbastanza bene. All’ultimo test siamo arrivati ad essere veloci quanto i miei avversarsi e questo mi rende felice."

Insomma la partenrship tra la Ducati e l'azienda che ha le sue radici in Casentino sembra aver dato buoni frutti, e ottime sono le prospettive, sia in campo sportivo che dal punto di vista aziendale visti i successi commerciali per entrambe le multinazionali che i rispettivi amministratori delegati non hanno mancato di ricordare neanche in questa occasione.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Sport

Cultura