QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BIBBIENA
Oggi 4° 
Domani -1°9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
giovedì 08 dicembre 2016

Attualità martedì 26 gennaio 2016 ore 14:09

Una sinergia tra forze dell’ordine e Comune

La Compagnia dei Carabinieri di Bibbiena, ha anche redatto un vademecum per i cittadini per tenere lontane le truffe o i malintenzionati

BIBBIENA — Nell’ultimo periodo i territori di Bibbiena e soprattutto di Soci, sono stati interessati da ripetuti episodi di furti nelle abitazioni e non solo. Fatti che hanno, comprensibilmente, allarmato la popolazione dei due centri principali del comune. Su questi episodi stanno indagando i Carabinieri di Bibbiena, oltre che occuparsi di un intenso lavoro di costante monitoraggio del territorio e quindi di prevenzione. L’Amministrazione con il Sindaco Daniele Bernardini, non solo ha aderito al tavolo sulla sicurezza - che si riunisce periodicamente proprio a Bibbiena alla presenza di rappresentanti della Prefettura, Questura e di tutte le Forze dell’Ordine - ma è anche in assiduo contatto con il Capitano dei Carabinieri della Compagnia di Bibbiena Gabriele Fabian.

Le istituzioni sono dalla parte dei cittadini, i quali non si devono sentire abbandonati quando sono colpiti nelle proprie case da ladri o malfattori. Le forze in campo per contrastare gli episodi di furti e per il monitoraggio del territorio ci sono e sono abilmente coordinate. Ovviamente sta anche al singolo cittadino monitorare a suo modo il territorio: non si deve esitare a segnalare persone sospette, situazioni giudicate “strane” ai Carabinieri”, commenta il Sindaco Daniele Bernardini.

La Compagnia dei Carabinieri di Bibbiena, attraverso il suo Capitano, ha anche redatto una sorta di vademecum per i cittadini, comportamenti semplici ma efficaci per tenere lontane le truffe o i malintenzionati.

Il vademecum è stato inviato con il giornalino BibbienaInforma a tutti i cittadini. Alcuni consigli riportati: in caso di assenza prolungata, avvisare solo persone di fiducia e preventivamente informate ed autorizzate a fare controlli sulla propria abitazione, nei periodi di lontananza; non fare mai entrare in casa, persone sconosciute anche se si presentano vestite o con incarichi presunti a nome di ASL, ENEL, INPS, TELEFONIA in caso di consegna di lettere, pacchi o qualsiasi altra cosa, chiedete che vengano lasciati nella cassetta della posta o sullo zerbino di casa. Non uscire con borse ingombranti e con denaro eccessivo nel portafogli; persone anziane e sole dovrebbero portare piccole borse „a tracolla“ e quindi saldamente legate alla persona e con la quantità di denaro sufficiente all’uso per il quale escono; non andare possibilmente, mai soli, a ritirare denaro nelle banche e negli uffici postali.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Attualità