QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BIBBIENA
Oggi 22°31° 
Domani 24°34° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
sabato 25 giugno 2016

Spettacoli mercoledì 10 febbraio 2016 ore 08:50

Cinquant’anni dall'alluvione: evento al Fulgor

Un altro appuntamento per la rassegna FulgorAzione promossa dall'Associazione Culturale Fulgor con il patrocinio e collaborazione del Comune

CAPOLONA — Straordinaria proiezione al “Fulgor” di Capolona venerdì 12 febbraio ore 21,15 del film Maldarno del regista fiorentino Tayu Vlietstra. La colonna sonora originale è stata composta ed eseguita da Roberto Fabriciani e da Alessandro Finazzo, in arte Finaz, chitarrista e fondatore del gruppo Bandabardò. Il film ripercorre la storia dell’Arno soffermandosi sulle grandi alluvioni del 1333 e del 1966 e mostra un fiume pienamente vitale, popolato da pescatori, bagnanti, renaioli, percorso da navicelle a vela e, con la crisi mercantile che trasforma le sue funzioni, in luogo di feste, spettacoli, passeggiate. 

Il film mostra il fiume vissuto ed usato da renaioli, lavandaie, pescatori, bagnanti: l’Arno è il mare per molti toscani fino a metà degli anni Sessanta del secolo scorso; e si sofferma fino ai nostri giorni, nella sua dimensione estetica sperimentata dai visitatori che si affacciano dai ponti per godere uno spettacolo che parla con il linguaggio universale della bellezza. La sfida attuale - cui il film vuole dare un contributo - è di riconciliare di nuovo la bellezza e il valore simbolico del fiume con la vita e l'uso quotidiano delle sue acque e delle sue sponde.

Alla proiezione del film sarà presente anche il Regista Tayu Vlietstra.


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Cultura

Cultura

Cultura