QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BIBBIENA
Oggi 20°28° 
Domani 23°32° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
sabato 02 luglio 2016

Attualità giovedì 07 gennaio 2016 ore 09:00

Charlie Hebdo, "attacco ai nostri valori"

Un anno fa, a Parigi, l'attacco alla sede del giornale satirico Charlie Hebdo: 12 morti. La riflessione di Elisa Sassoli

CASTEL FOCOGNANO — "Un anno fa, a Parigi, l'attacco alla sede del giornale satirico Charlie Hebdo: 12 morti.

Charlie Hebdo, una rivista satirica, irriverente, esagerata, irrispettosa ma satira, espressione, vignette.

Un attacco dunque ai nostri valori occidentali, alla libertà di espressione e di opinione. Come, del resto, la fatwa mondiale contro Salma Rushide per i Versetti Satanici, lo sgozzamento del suo editore giapponese, l'attentato a quello italiano Ettore Capriolo, l’assassinio del regista Theo Van Gogh, l'attacco al vignettista danese Westergaard, Houellebecq che vive blindato per il romanzo Sottomissione, per arrivare a Copenaghen, quando un convegno sulla libertà d’espressione, è stato attaccato da un commando armato.

Per qualche giorno tutti #JesuisCharlie, presto però abbiamo dimenticato, rimosso e anche – ahimè - abbiamo detto che quasi quasi “se la sono andata a cercare” perché un pugno a chi offende la propria mamma si può dare.

Ad un anno esatto dell’attentato a CH e a nemmeno due mesi dalla strage del Bataclan il mio ricordo commosso va ai 12 vignettisti, ai 130 morti del 13 novembre e a tutti colori che, attraverso la parola, il pensiero e il divertimento si battono quotidianamente contro il fondamentalismo fanatico e l’oltranzismo religioso, contro chi non sopporta la laicità, la critica, le opinioni diverse e l’ironia. Contro i nemici delle nostre libertà, quelle libertà che hanno dato vita anche a Charlie Hebdo."

Elisa Sassoli

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Attualità