QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BIBBIENA
Oggi 17°23° 
Domani 16°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
mercoledì 31 agosto 2016

Politica venerdì 08 gennaio 2016 ore 17:23

Tellini: “Il basso Casentino ha una chance"

Il sindaco con un comunicato ufficializza la sua nuova posizione: "sì alla fusione con i comuni del basso Casentino", domenica il Consiglio comunale

CHIUSI DELLA VERNA — Ieri le indiscrezioni sulla convocazione del Consiglio comunale per discutere le fusioni, oggi un comunicato ufficializza la nuova posizione politica del sindaco Tellini.

“Il Basso Casentino ha una chance, si dia la parola agli elettori - spiega il sindaco - Vogliamo parlare di fusioni? Benissimo, niente in contrario. Se ne parli nelle sedi istituzionali. Io chiederò che il mio Consiglio Comunale si esprima su questa proposta, perché credo che sia giusto casomai fondere comuni con dimensioni e caratteristiche simili, e sempre che l’elettorato lo voglia”.

Durante il Consiglio, convocato per domanica 10 alle ore 9:30, si parlerà di una possibile fusione fra i Comuni di Chiusi della Verna, Castel Focognano, Chitignano e Talla. La prospettiva secondo Tellini è quella di  "un comune a 7.600 abitanti, con un ruolo rafforzato anche rispetto alle sue potenzialità turistiche per esempio, e il Casentino sarebbe più vicino ad un assetto a quattro o cinque comuni, cosa di cui si parla da tempo. Enti che sarebbero tutti nel Parco Nazionale, che avrebbero tutti la possibilità di far sentire la propria voce, e di mantenere la rappresentatività anche per le realtà più piccole. Cose che verrebbero meno in caso di fusioni diverse, che avrebbero più il sapore dell’annessione”.

“Che i consiglieri esprimano la loro opinione, che si discuta, che si voti, si inizi l’iter per dare alla gente la possibilità di decidere se vuole fondersi e con chi vuole stare - continua il sindaco e presidente dell'Unione dei Comuni del Casentino attaccando anche la scelta della possibile fusione con Bibbiena - Chiusi della Verna confina con otto comuni, vorrà decidere se fondersi o meno, e con chi? Mica tutti hanno questa facoltà. Penso a Chitignano, che per contiguità territoriale, in Casentino potrebbe unirsi solo con noi. Dove andrebbe a finire se Chiusi venisse unito a Bibbiena? Invece in questo caso tutti i Comuni sarebbero tutelati. Io non ho fatto fughe in avanti e non temo di far inalberare i miei colleghi, loro sanno che a Chiusi se ne sta parlando, ma nessuno deciderà al posto di un altro. Se e quando entrare in questo percorso lo diranno loro, io voglio dare alla mia gente la possibilità di esprimersi senza essere limitati ad una sola possibilità di fusione, che, quella sì, è strumentale solo ad esigenze di altri.”

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cultura