QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BIBBIENA
Oggi 12°12° 
Domani 21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
giovedì 19 ottobre 2017

Attualità giovedì 13 luglio 2017 ore 16:06

Un tuffo nel medioevo, tra sacro e profano

Una passata edizione della manifestazione

Il paese e il santuario francescano faranno da sfondo al percorso enogastronomico e alla rievocazione della donazione del monte a Francesco d'Assisi

CHIUSI DELLA VERNA — Domenica 16 Luglio sono in programma la manifestazione enogastronomica Alla corte del conte e la rievocazione storica La donazione del monte della Verna a Francesco d’Assisi.

Il centro storico di Chiusi si animerà in un’atmosfera medievale ricordando l’antefatto che risale all’8 maggio 1213 quando, presso il castello di San Leo nel Montefeltro, Francesco d’Assisi incontrò il conte Orlando Cattani del castello di Chiusi in Casentino. Proprio in quell’occasione il conte, colpito dal fascino del fraticello, gli propose di consegnarli in dono il monte della Verna, se lo avesse accettato.

La rievocazione, che il gruppo storico della Proloco organizza ormai da molto tempo, ricorda il viaggio che il conte Orlando fece nel 1214 dal suo castello alla foresta della Verna per far dono del monte dove, nel frattempo, Francesco d’Assisi era salito per la prima volta a raccogliersi, pregare e fare penitenza.

Il programma della rievocazione prevede alle ore 15 la partenza, da piazza dei Caduti di Chiusi della Verna, del corteo composto da circa cento figuranti, che sfilerà per le vie del paese e arriverà al santuario per l'antica strada pedonale detta 'ansilice' con una breve sosta nell'antico borgo della Beccia. L'arrivo al santuario è previsto alle ore 16,30 circa dove nel quadrante si terrà lo spettacolo del gruppo sbandieratori di Arezzo. Il corteggio poi, attraverserà il santuario per arrivare alla foresta monumentale della Verna, dove avverrà l’Incontro tra il conte e Francesco d'Assisi. A fine cerimonia i figuranti faranno ritorno in paese tra le mura del castello, dove nei vicoli dell'antico centro storico del paese, sarà allestito un percorso enogastronomico in chiave medievale tra dame, messeri, saltimbanchi. e mestieranti, e si potranno degustare pietanze di vario tipo preparati nel rispetto dell'epoca storica.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità