QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BIBBIENA
Oggi 13°13° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
venerdì 20 ottobre 2017

Politica venerdì 21 aprile 2017 ore 18:22

Fusioni tra Comuni, cambiano le regole

La prima commissione del Consiglio regionale ha licenziato la proposta di legge sulle fusioni con regole ad hoc per lo strano caso casentinese

CASENTINO — I referendum per le fusioni nei Comuni del Casentino si faranno. Lo ha stabilito la prima commissione del Consiglio regionale che si occupa degli Affari Istituzionali e che stamattina ha licenziato la proposta di legge accogliendo gran parte delle indicazioni raccolte negli scorsi mesi.

Secondo la proposta approvata dalla Commissione - e che passerà all'esame del Consiglio il prossimo mercoledì 26 aprile - i referendum per la fusione dei Comuni del Casentino si terranno in un'unica giornata (è ipotizzabile l'autunno). Due le proposte in campo (vedi articoli allegati). 

Nei Comuni di Ortignano Raggiolo e Bibbiena i cittadini saranno chiamati ad esprimersi con un Sì o con un No alla proposta di fusione tra i suddetti Comuni e quello di Chiusi della Verna. 

Nei Comuni di Castel Focognano e Chitignano i cittadini saranno chiamati ad esprimersi con un Sì o con un No alla fusione dei suddetti Comuni con quello di Chiusi della Verna.

L'eccezione è rappresentata proprio dal comune di Chiusi della Verna alle prese con una doppia richiesta. Così i cittadini si troveranno di fronte un'unica scheda con tre indicazioni diverse; quindi appoggiare la fusione con Chitignano e Castel Focognano, sostenere la fusione con Bibbiena e Ortignano Raggiolo, bocciare ogni progetto di fusione.

In questo Risiko di proposte incrociate sarà determinante il volere di ogni singolo comune. L'orientamento del Consiglio regionale sarà infatti quello di accettare le fusioni solo in caso in cui tutte le comunità coinvolte esprimano parere favorevole.

Importante e decisivo sarà l'esito della votazione proprio del comune di Chiusi della Verna. 

Ma qui si entra nel campo delle ipotesi e qualche nodo in più sarà sciolto soltanto mercoledì prossimo dal Consiglio regionale.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità