QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BIBBIENA
Oggi 23°31° 
Domani 22°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
mercoledì 27 luglio 2016

Cultura mercoledì 10 febbraio 2016 ore 11:07

Ecco il premio letterario Alboino Seghi

Pubblicato il bando per il premio letterario Alboino Seghi. Iniziativa del circolo culturale Davide Calandra e del Comune

MONTEMIGNAIO — Il Centro Culturale “D. Calandra ha pubblicato in questi giorni il bando per la partecipazione all’undicesimo premio letterario nazionale “Alboino Seghi”.
“Con la finalità di incentivare la scrittura – si legge nel bando reperibile anche nel sito Internet del Comune di Montemignaio - e di far conoscere i luoghi del proprio territorio, organizza poesia e narrativa intitolato alla memoria di Alboino Seghi
Il concorso è aperto a tutti ed è articolato nelle sezioni poesia e narrativa. 

La partecipazione è gratuita, la consegna delle opere secondo le diverse opportunità previste dal bando di partecipazione, dovrà avvenire entro il 12 giugno prossimo. la premiazione dei vincitori è in programma domenica 31 luglio 2016 alle ore 16 nella chiesa di S. Agata all’interno delle mura del Castel Leone, a Montemignaio. Oltre ai premi, consistenti in coppe, targhe e prodotti naturali, le opere premiate e segnalate saranno raccolte in un fascicolo che verrà distribuito a tutti i presenti alla cerimonia di premiazione.

Per ulteriori informazioni si suggerisce di prendere visione del bando, si può anche contattare telefonicamente il municipio di Montemignaio (sig.ra Maura Fontani) al numero 0575 542013 nelle ore di ufficio.

Alboino Seghi, scrittore, poeta, studioso ma soprattutto conoscitore e appassionato della montagna e delle sue mille storie, è stato fino alla sua morte un testimone e narratore inesauribile di storie, personaggi, mestieri, conoscenze, custode e divulgatore della antica cultura rurale e montana di questa valle.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Cultura

Economia