QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BIBBIENA
Oggi 20°28° 
Domani 18°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
martedì 28 giugno 2016

Politica venerdì 15 gennaio 2016 ore 14:12

Il Casentino laboratorio del turismo sostenibile

Sviluppare il turismo con una forte integrazione con le politiche per la mobilità sostenibile. Questo l'obiettivo del comitato di coordinamento

POPPI — Sviluppare il turismo grazie anche ad una forte integrazione con le politiche per la mobilità sostenibile. Questo l'obiettivo che si è dato il comitato di coordinamento per lo sviluppo del turismo e della mobilità sostenibile in Casentino, che si è riunito questa mattina a Poppi. 

Al tavolo di coordinamento, previsto dal Protocollo d'intesa Regione-Enti locali firmato nel marzo scorso, hanno preso parte anche due assessori regionali, Vincenzo Ceccarelli, assessore alle infrastrutture, e Stefano Ciuoffo, assessore al turismo. Assieme agli assessori ed ai tecnici della Regione erano presenti i rappresentanti dei Comuni della valata, dell'Unione dei Comuni Montani del Casentino, del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e dell'associazione 'Prospettiva Casentino', impegnata a sostenere la promozione turistica della vallata.
"Turismo e mobilità – ha spiegato l'assessore Ceccarelli – sono due settori che si intersecano e per questo è necessaria una sempre maggiore interazione nella definizione di progetti e strategie. La Regione è impegnata nella promozione di una cultura della mobilità che sia sostenibile e rispettosa dell'ambiente. Stiamo lavorando a più livelli, ad esempio, per favorire l'integrazione tra i due mezzi di trasporto più sani e sostenibili: bicicletta e treno. Il protocollo d'intesa sottoscritto con gli Enti Locali del Casentino mira a far nascere in questa valle un progetto pilota che, tenendo conto delle opportunità fornite dalla presenza della ferrovia e della futura ciclopista dell'Arno, favorisca lo sviluppo di un sistema di imprese che offrano servizi e opportunità ai cicloturisti, agli escursionisti ed ai turisti in genere".

Durante l'incontro di oggi sono stati condivisi programmi e metodi di lavoro, con l'obiettivo di definire azioni e progetti da realizzare sia nell'anno in corso che in futuro, ricercando la massima integrazione possibile con le politiche e le strategie nazionali e regionali per le aree interne, visto che il Casentino – insieme alla Valtiberina – fa parte dei territori individuati per questa sperimentazione.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca