QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BIBBIENA
Oggi 23° 
Domani 21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
mercoledì 18 ottobre 2017

Attualità giovedì 20 aprile 2017 ore 09:30

"A lavoro per il passaggio del Giro d'Italia"

Il sindaco Caleri annuncia gli interventi programmati per il passaggio della corsa rosa che il 17 maggio scalerà il passo della Consuma e della Calla

PRATOVECCHIO - STIA — "Ormai manca meno di un mese al 17 maggio, data nella quale il Giro d'Italia attraverserà il nostro comune - spiega il sindaco Nicolò Caleri - Il comune ha già preso accordi per asfaltare all'inizio di maggio il tratto di Piazza P. Uccello e Via Garibaldi, mentre la provincia si occuperà di rifare il fondo della provinciale nel tratto dall'ingresso a Stia sino alle ex scuole elementari. Per quanto riguarda le strade di competenza comunale si tratta di un impegno ulteriore rispetto al preventivato piano asfalti 2017, già messo a bilancio, che è in corso di definizione proprio in questi giorni."

I corridori scenderanno dalla Consuma per dirigersi verso Pratovecchio dove attraverseranno Via Fiorentina, Piazza P. Uccello, Via Garibaldi e via Roma, per poi immettersi nella provinciale sino a Stia. Nei pressi del Bar Roma i corridori svolteranno in Via Vittorio Veneto per poi dirigersi verso la Calla.

"Nell'occasione - continua il sindaco - la Provincia realizzerà anche l'asfaltatura di un tratto di via Circonvallazione, anche se non interessato dal Giro. In tal senso voglio cogliere l'occasione per ringraziare, oltre al personale tecnico della provincia, il presidente della Provincia Roberto Vasai e la sua vice Eleonora Ducci che nonostante le minime risorse economiche dell'ente sono riusciti a realizzare gli interventi necessari sia all'interno del paese che sulla strada della Consuma e della Calla."

"Un ringraziamento particolare al sindaco di Bagno di Romagna, Marco Baccini che ha lottato per ottenere l'arrivo di tappa a Bagno, e al Presidente del Parco Luca Santini che ha sostenuto fortemente questo progetto, al quale anche il nostro comune ha aderito con un contributo economico di 3000 euro.  Siamo tutti convinti che il turismo ecosostenibile e in particolar modo il cicloturismo possa davvero rappresentare un'opportunità importante di sviluppo di tutto il territorio a cavallo del crinale tra Casentino e Romagna, anche grazie all'avvento della ciclopista dell'Arno, i cui lavori da Stia a Poppi sono previsti per settembre" conclude Caleri.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità