QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BIBBIENA
Oggi 19°23° 
Domani 17°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
domenica 22 luglio 2018

Attualità giovedì 03 maggio 2018 ore 16:25

Banche, arbitrati Anac, definiti il 10% de ricorsi

Ad oggi sono stati ammessi al Fondo di solidarietà 181 correntisti di Banca Etruria, Banca Marche, Carife e Carichiest. Rimborsi per 3,7 milioni



ROMA — L'Anac (l'Autorità anticorruzione) ha valutato ad oggi 181 istanze di accesso al Fondo di solidarietà istituito per risarcire i correntisti  che avevano sottoscritto le obbligazioni subordinate di Banca Etruria, Banca Marche, Carife e Carichieti e che quindi avevano perso i loro risparmi con il decreto salvabanche del governo Renzi. Si tratta del 10 per cento delle domande presentate: 144 sono state accolte, 27 respinte e 10 sono state dichiarate inammissibili. 

Complessivamente i ristori ammontano a 3 milioni e 765mila euro. 

"Per comprendere la rapidità dei tempi di giudizio - ha sottolineato il presidente dell'Anac Raffaele Cantone - considerate che ogni arbitrato è assimilabile a un processo e richiede pertanto non solo un contraddittorio fra le parti ma anche la redazione di quella che è di fatto una sentenza, in cui vengono affrontate questioni di diritto particolarmente complesse".

Per quanto riguarda Banca Etruria, le domande esaminate sono state 87 e di queste ne sono state accolte 69, per un totale di due milioni di euro ri ristori. La somma più bassa riconosciuta a un correntista è tremila euro, quella più alta arriva 250mila.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità