QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BIBBIENA
Oggi 19°28° 
Domani 18°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
mercoledì 31 agosto 2016

Lavoro sabato 26 marzo 2016 ore 10:46

"Preoccupazione per i servizi e l'occupazione"

Profonda preoccupazione per le vicende dell’Unione dei Comuni viene espressa dalla Cgil della vallata e dalla Funzione Pubblica Cgil di Arezzo

POPPI — "Dopo mesi di lavoro per la salvaguardia dei servizi resi ai cittadini della vallata del Casentino in forma associata tramite l’Unione e per mantenere i livelli occupazionali dell’ente, stiamo assistendo a vicende che possono pregiudicare l’esistenza stessa di questa amministrazione." scrivono in una nota congiunta condivisa anche dal livello regionale dell'organizzazione sindacale.

"Non vorremmo veder gettati al vento venti anni di esperienze e di percorso di associazione dei servizi resi su tutto il territorio della vallata. Il Casentino deve affrontare problemi occupazionali e il depauperamento del residuo patrimonio imprenditoriale sempre più oggetto di acquisizioni da parte di multinazionali. Il Casentino ha bisogno di stabilità e unitarietà, soprattutto in quei servizi pubblici che sono di sostegno al sistema produttivo ed alla comunità, quale la gestione del territorio, la sanità, il sociale, che invece si stanno allontanando dal nostro centro di interesse."

"La CGIL crede che sia fortemente necessario, insieme agli altri sindacati confederali, un confronto sul sistema del riordino istituzionale, che non può prescindere dai servizi che si vogliono dare e dalla competenza dei lavoratori che svolgono gli stessi servizi. Non vogliamo neppure lontanamente pensare a situazioni di crisi che metterebbero a rischio l’esistenza stessa dell’ente con ricadute occupazionali per i lavoratori e lavoratrici e pesanti criticità per la cittadinanza ed il tessuto produttivo" conclude la nota.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cultura