QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BIBBIENA
Oggi 6° 
Domani -5°3° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
sabato 16 dicembre 2017

Attualità mercoledì 19 aprile 2017 ore 08:54

La presentazione di Civitas, i cittadini attivi

Obiettivo coinvolgere la cittadinanza nella cura, gestione condivisa e valorizzazione dei beni comunali

PRATOVECCHIO - STIA — Sabato 22 aprile alle ore 17 al Palagio Fiorentino di Stia il Comune di Pratovecchio Stia presenta al pubblico il progetto “Civitas”, iniziativa nata dalla volontà dell’amministrazione di coinvolgere la cittadinanza nella cura, gestione condivisa e valorizzazione dei beni comunali. 

Come spiega il sindaco Nicolò Caleri, “Al progetto possono partecipare tutti i cittadini che abbiano il desiderio di migliorare il proprio paese attraverso interventi di volontariato, che possono spaziare dalla piccola manutenzione delle aree verdi all’apertura di musei e spazi pubblici destinati più specificatamente all’accoglienza turistica”. 

Il progetto Civitas si richiama ad un principio costituzionale: “Proprio così. L’art. 118 della nostra Costituzione ci ricorda che le Istituzioni favoriscono le autonome iniziative dei cittadini, singoli o associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà”. E proprio la sussidiarietà e la volontarietà sono i concetti che stanno alla base del progetto Civitas, perché “Ogni adesione è ovviamente libera e facoltativa, e quanto più sarà sinergica e complementare ad altre, tanto più avrà possibilità di avere successo”.

L’invito a partecipare alla presentazione di sabato 22 aprile è dunque quello di diventare “Cittadini attivi”. “Tanto più – osserva Caleri – che ci sono già tanti cittadini che fanno questo tipo di attività, in autonomia e volontariamente, per il gusto di farlo, magari tenendo pulita un’area vicino a casa anche se è di proprietà pubblica, o prestandosi per piccoli servizi alla collettività. Noi abbiamo inteso cercare di organizzare queste spinte positive in modo che tutto il paese possa giovarsene e che anche chi svolge questo tipo di volontariato abbia una soddisfazione ancora maggiore. Tanti piccoli contributi, infatti, possono produrre un grande risultato”. 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità