comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:BIBBIENA17°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
mercoledì 21 ottobre 2020
corriere tv
Neri Marcorè è il professor Cacciari, gag con Lili Gruber a «Di Martedì»

Attualità domenica 19 luglio 2020 ore 16:42

Acqua-trekking, bagni e tintarella in Casentino

Avventurose passeggiate che prevedono la risalita di torrenti e rinfrescanti bracciate nei fiumi. Attività fisica in sicurezza



CASENTINO — Si chiama "H2O Casentino day" ed è l'iniziativa che ha visto coinvolto il Consorzio 2 Alto Valdarno in collaborazione con la cooperativa InQuiete e i sindaci della vallata.

Giornate di puro divertimento, immersi nella natura e rinfrescati dalle acque cristalline dei fiumi dell'Appenino.

Stamani il primo tour che si è concluso con un tuffo in Arno, al Canto alla Rana, nel Comune di Pratovecchio-Stia.

Da sempre i corsi d’acqua del Casentino, immersi in una natura incontaminata e caratterizzati da invitanti pozze e cascatelle, sono considerati delle autentiche piscine naturali. Un punto di riferimento per chi vuole difendersi dal caldo concedendosi un bagno in acque fresche circondate dal verde.

Quest'anno poi, viste le misure anti-Covid, i luoghi poco affollati sono diventati sempre più gettonati. Il Consorzio 2 Alto Valdarno è intervenuto con tecniche naturalistiche in grado di garantire la massima sicurezza idraulica dei fiumi ed i corsi d'acqua casentinesi sono diventati un punto di riferimento per molti aretini e non solo.

Lungo le loro sponde, si raggruppano bagnanti, appassionati di tuffi, fan della tintarella e sportivi che si cimentano in avventurose risalite del fiume.

Tendenza dell’estate 2020 è l’acqua-trekking.  Si tratta di un’avventurosa passeggiata che prevede la risalita dei torrenti, l’adattamento all’ambiente circostante utilizzando braccia e gambe per proseguire e, a volte, qualche tuffo nelle acque cristalline dell’Appennino.

Questa mattina  il Consorzio 2 Alto Valdarno ha invitato tutti a mettersi alla prova sul Corsalone nel comune di Chiusi della Verna, uno dei fiumi più scenografici della vallata.

La Presidente del Consorzio 2 Alto Valdarno, con il suo vice Leonardo Belperio e i sindaci Giampaolo Tellini di Chiusi della Verna, Filippo Vagnoli di Bibbiena, Eleonora Ducci di Talla, si sono cimentati nella prova fiume.

Il tour si è concluso a Pratovecchio Stia, la piccola Rimini del Casentino, dove il sindaco Niccolò Caleri ha presentato l’intervento per la creazione della spiaggia fluviale più gettonata della vallata.
Qui, in località Canto alla Rana, con l’introduzione di una paratia, è stato creato artificialmente un bacino apprezzatissimo e molto frequentato.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità