Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:BIBBIENA15°31°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
domenica 14 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Piero Angela raccontò l'incontro con la moglie Margherita Pastore: «Una scossa elettrica dal primo sguardo, insieme da 66 anni»

Attualità sabato 12 febbraio 2022 ore 21:00

Maxi risorse per 7 borghi aretini abbandonati

Il borgo di Rondine

In virtù dei fondi Pnrr. I Comuni in lizza sono Anghiari, Arezzo, Badia Tedalda, Civitella, Castiglion Fiorentino, Cavriglia, Loro Ciuffenna



AREZZO E PROVINCIA — In totale sono 56,5 i milioni di euro destinati alla Toscana, d’intesa col Ministro dei beni culturali, nell’ambito del segmento del Pnrr sulla rigenerazione culturale, sociale ed economica dei borghi abbandonati o in avanzato processo di declino e abbandono. Tra questi sette sono quelli candidati in provincia di Arezzo e riguardano il Comune capoluogo, quello di Anghiari, Badia Tedalda, Civitella, Castiglion Fiorentino, Cavriglia e Loro Ciuffenna.

“Un primo bando da 36,5 milioni, già pubblicato con scadenza il 15 marzo, offrirà un contributo massimo di 1.600.000 euro a più di 20 borghi toscani - ha spiegato il presidente della Toscana Eugenio Giani. - Venti milioni di euro saranno invece destinati a un borgo scelto dalla Regione, che quindi, grazie alla consistenza del finanziamento, potrà cambiare il proprio volto nel prossimo futuro. Una scelta delicata e complessa che avverrà entro la fine di febbraio con una delibera della Giunta regionale, previa valutazione tecnica da parte della Direzione cultura”.

La Giunta regionale ha avviato il percorso di individuazione del borgo con un avviso pubblico per la manifestazione di interesse, a cui hanno partecipato 42 Comuni della ToscanaEcco il dettaglio di quelli aretini:

Ogni borgo proposto ha il suo fascino e appartiene alla identità della nostra regione. Ho molta fiducia nella politica di sostegno di rivitalizzazione dei borghi e sento forte la responsabilità nella scelta del borgo che riceverà 20 milioni per la sua ‘rigenerazione’, così come nei confronti dei 20 piccoli borghi storici che riceveranno il resto del finanziamento. La Regione – ha concluso Giani – continuerà a sostenere la politica di rivitalizzazione dei centri urbani ricchi di storia, che possono godere di nuova attrattività nel futuro. Su questo, stiamo lavorando anche a leggi regionali”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
All'ospedale San Donato i pazienti affetti da virus sono complessivamente 5. Viaggia diffuso il contagio. Ad arezzo i tamponi infetti oggi sono 31
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità