comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BIBBIENA
Oggi 18°30° 
Domani 18°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
giovedì 02 luglio 2020
corriere tv
Muore Georg Ratzinger, fratello del Papa emerito

Cronaca mercoledì 03 giugno 2020 ore 17:03

Ponte del 2 giugno, 150 Carabinieri sul territorio

Controlli a tappeto in Casentino con oltre 450 persone fermate. Verificati anche una settantina di esercizi commerciali e ristoranti



CASENTINO — Carabinieri in forza per controllare il territorio e verificare il corretto rispetto delle norme anti-contagio.

Questo fine settimana, caratterizzato manche dal ponte de 2 giugno, i militari dell'Arma sono scesi sulle strade del Casentino al gran completo. Ben 150 uomini che hanno perlustrato il territorio h24. Sono state eseguite verifiche in ben 70 attività commerciali e ristoranti e fermate oltre 450 persone.

Tra i giovani continua il fenomeno del ricorso alle sostanze stupefacenti, addirittura anche dell'eroina. I Carabinieri del nucleo Operativo e Radiomobile hanno segnalato alla Prefettura di Arezzo una ragazza di 19 anni per possesso di alcuni grammi di marijuana. La giovane era in compagnia di un'amica straniera che è stata a sua volta denunciata per mancata esibizione di un valido titolo di soggiorno sul territorio nazionale. 

Un 23enne, invece, è stato segnalato dopo aver assunto eroina servendosi. I Carabinieri della Stazione di Strada in Casentino hanno trovato il ragazzo ancora con la siringa in mano.

Corese folli in auto, in preda ai fumi dell'alcol, a Rassina, Bibbiena e Castel San Niccolò. I Carabinieri della Stazione di Rassina e quelli di Strada in Casentino hanno faticato non poco a contenere la guida spericolata di due casentinesi, piuttosto adulti, che già in passato erano stati denunciati per guida in stato di ebbrezza. Ad uno di essi è stato trovato un coltello a serramanico, ragione per la quale è stato anche denunciato per possesso e porto di armi/oggetti atti ad offendere.

I Carabinieri della Stazione di Bibbiena, infine, hanno denunciato due stranieri per violazioni in materia di misure di prevenzione antimafia e accattonaggio molesto. Nel primo caso si tratta di un cittadino rumeno sottoposto a sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno e permanenza al domicilio nelle ore notturne. Con altre persone, a loro volta finite “nei guai” con la giustizia in passato, circostanza aggravante, vagava di notte per il centro di Bibbiena quando avrebbe dovuto restare a casa.

Nel secondo caso, sono intervenuti in soccorso dei residenti in zona Santa Maria del Sasso di Bibbiena, poiché un uomo nigeriano, già autore di condotte simili, pretendeva offerte di denaro. È stato denunciato per accattonaggio molesto e rimpatriato dal Comune di Bibbiena, in direzione di Prato, sua ultima residenza, con foglio di via obbligatorio. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità