comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:32 METEO:BIBBIENA8°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
martedì 26 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il senatore Cangini: «Io un costruttore nel Conte ter? Una bufala messa in giro da Casalino»

Attualità sabato 09 gennaio 2021 ore 11:27

Casucci a difesa dell'ambulatorio di Diabetologia

Il Consigliere regionale della Lega annuncia un'interrogazione per chiarire i motivi della chiusura del servizio che va avanti da due mesi



BIBBIENA — “L’ambulatorio di Diabetologia dell’ospedale del Casentino è un importante presidio al servizio dei pazienti affetti da questa patologia cronica e purtroppo molto diffusa. Eppure, nonostante il Piano nazionale del Diabete e le disposizioni nazionali e regionali prevedano che il servizio debba essere garantito in ambito territoriale, da quasi due mesi l’ambulatorio è chiuso, costringendo i pazienti a rivolgersi al reparto di diabetologia dell’ospedale di Arezzo. Una decisione inspiegabile di cui abbiamo chiesto conto alla Regione, sollecitando una riapertura dell’ambulatorio, così come ha fatto il sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli, che si è immediatamente attivato presso l’Azienda sanitaria”. 

Queste le parole del consigliere regionale della Lega, Marco Casucci, che annuncia un’interrogazione con cui chiede, oltre al ripristino, di conoscere i motivi che hanno determinato la chiusura dell’ambulatorio di Diabetologia e se l’interruzione del servizio non rappresenti una violazione delle disposizioni nazionali e regionali.

Insensato costringere i diabetici ad andare ad Arezzo, peraltro solo con richieste urgenti, quando ci sarebbe la possibilità di garantire il servizio sul territorio. Insensato perché crea disagi ai pazienti e perché va così si va a gravare sulle liste d’attesa, notoriamente non certo un fiore all’occhiello della sanità toscana. Non ci sono ragioni valide che motivino la chiusura dell’ambulatorio, mentre ce ne sono tante perché venga riaperto al più presto. Ragioni di rispetto delle disposizioni in vigore, ma soprattutto di rispetto delle esigenze della cittadinanza casentinese”, conclude Casucci.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS