Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:35 METEO:BIBBIENA18°28°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
mercoledì 29 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte: «Sapevo delle telefonate di Draghi, grave si intrometta nella vita di forze politiche»

Attualità giovedì 19 maggio 2022 ore 19:50

Pioggia di euro dal Comune per le manutenzioni

L'amministrazione bibbienese per il 2022 investe mezzo milione su aree verdi e di socialità, scuole, strade, edifici pubblici e turistici



BIBBIENA — Asfalti, gestione del verde, riqualificazione delle aree di socialità, scuole, strade, luce ed edifici pubblici e del turismo. Sulla gestione e riqualificazione del suo patrimonio l’amministrazione ha investito per il 2022 ben 500mila euro.

Il sindaco Filippo Vagnoli commenta: “il patrimonio che gestiamo è importante per quantità ed estensione. Abbiamo 10 aree verdi che gestiamo anche grazie al supporto delle famiglie, tutte le aree sponsorizzate, 8 cimiteri, 8 edifici scolastici, 3 palazzetti delle sport, 5 impianti sportivi, 3000 punti luce, 100 km di strade comunali, 35 mila metri quadrati di aree verdi, 50 km di rete fognaria a gestione interna, 10 centri storici, più gli edifici pubblici e del turismo. I numeri, anche se significativi, però non bastano a descrivere l’opera che portiamo avanti giorno per giorno per avere un territorio il più possibile decoroso e vivibile. La nostra squadra di operai sta facendo un grande lavoro e per questo li ringrazio. Altrettanto importante è il coordinamento e la pianificazione fatta dai tecnici dell’ufficio manutenzione e l’indirizzo del nostro assessore Matteo Caporali che ringrazio insieme a loro”.

L’assessore competente Matteo Caporali conclude: “quella della manutenzione del territorio è una voce importante non solo del nostro bilancio, ma anche nella nostra vita quotidiana. Un territorio vivibile è senza ombra di dubbio un territorio ben tenuto, in cui vale la cura del bello e in cui le persone si sentono davvero a casa. I numeri che ho appena riportato, ci dicono però anche altro: che senza la creazione di una rete di sostegno e di mutuo aiuto, dove il pubblico e il privato sanno collaborare, tutto questo sarebbe troppo difficile soprattutto in momenti difficili come quello che stiamo attraversando. Nel tempo l’aver rafforzato la coesione sociale e quindi aver saputo tessere importanti rapporti con imprenditori, ma anche con il tessuto associazionistico e sportivo, ci consente di avere un territorio ben tenuto. Il caso, come si dice, non esiste, esistono persone capaci di prendersi per mano e andare tutti in una direzione, quella del loro futuro insieme”. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nessun decesso e un paziente in meno all'ospedale San Donato, in totale sono 10. Si contano altri 126 guariti. Il dettaglio dei Comuni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità