Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:BIBBIENA15°31°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
domenica 14 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Piero Angela raccontò l'incontro con la moglie Margherita Pastore: «Una scossa elettrica dal primo sguardo, insieme da 66 anni»

Cronaca mercoledì 01 giugno 2022 ore 10:45

Resta ostaggio di un cinghiale dentro al parchino

L'uomo bloccato di notte nell'area verde ha chiamato i carabinieri che lo hanno liberato. L'animale se ne è andato indisturbato



BIBBIENA — Singolare episodio questa notte. Intorno all'1,30 un uomo ha chiamato il 112 richiedendo l'intervento dei carabinieri. Era rimasto bloccato, dentro al parco adiacente al centro sociale di Bibbiena Stazione, per la presenza di un cinghiale che gli impediva qualsiasi spostamento.

I militari della radiomobile, quindi, lo hanno aiutato ad uscire incolume dall'area verde. Mentre il grosso animale selvatico si è allontanato indisturbato.

Sono sempre più frequenti gli episodi di cinghiali che si avvicinano senza timore ai centri delle città o tra le case. Solo qualche mese fa, la scorribanda di una mamma con tanto di figlioletti, era stata immortalata nel cuore di Arezzo esattamente in viale Giotto, tra i palazzi e dove il sabato mattina si svolge il mercato più grande della provincia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Cinghiale blocca un cittadino dentro ad un parco a Bibbiena Stazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
All'ospedale San Donato i pazienti affetti da virus sono complessivamente 5. Viaggia diffuso il contagio. Ad arezzo i tamponi infetti oggi sono 31
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità