Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:16 METEO:BIBBIENA18°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
venerdì 07 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Attualità martedì 20 aprile 2021 ore 08:16

E' fatta, al Parco il "Nobel per la natura"

Ufficializzata per l'area protetta la massima certificazione per la qualità ambientale. Riconoscimento in Italia solo ad altre due realtà



CASENTINO — Ufficializzata oggi al Parco Nazionale delle Foreste casentinesi la massima certificazione per la qualità ambientale all'interno delle aree protette: la "Green list" IUCN (International union for the conservation of nature).

La IUCN, con sede in Svizzera, è la più autorevole istituzione scientifica internazionale che si occupa di tutela della natura. La sua "lista verde" premia le migliori gestioni di aree protette rivolte al tema della conservazione a livello planetario. L'inizio dell'istruttoria per la candidatura risale al primo mandato dell'attuale presidenza e il riconoscimento segue i sopralluoghi di novembre degli ispettori dell' EAGL (Expert assessment group).

L'accesso alla Green list è vincolato alla corrispondenza a tutti i requisiti di qualità richiesti dal Global standard della IUCN, sia per ciò che concerne la tutela degli ecosistemi che sotto il profilo della qualità gestionale. Importante per la valutazione finale è anche il livello di inserimento nel contesto socio-economico dei territori, nonchè la capacità delle aree protette di essere funzionali allo sviluppo sostenibile, alla "transizione ecologica".

Si uniscono in Italia al Parco Nazionale delle Foreste casentinesi nell'ottenimento dell'ambitissimo traguardo - le cui procedure avvengono grazie all’impegno del ministero della Transizione ecologica (già ministero dell'Ambiente) con il supporto importante di Federparchi - solo due aree protette: il parco nazionale del Gran Paradiso, il primo costituito in Italia (nel 1922), e quello dell'Arcipelago Toscano.

"La Green list rappresenta l'apogeo di un palmarès d'eccezione per il Parco Nazionale, che già nel 2017 aveva visto il riconoscimento come patrimonio dell'Umanità UNESCO, il primo in Italia per il valore ecologico di un ambiente naturale. 

La IUCN aveva inscritto fino a questo momento nella 'Green list' solo 49 aree protette del mondo su 200mila. Sapevamo di potercela fare e questo ha motivato uno sforzo straordinario. Ringrazio i dipendenti dell'Ente, le imprese, i sindaci, le associazioni e la cittadinanza per il grosso lavoro che ci ha uniti e ha reso possibile alla nostra area protetta di ufficializzare l'ottenimento del 'Nobel' della natura mondiale" commenta Luca Santini, presidente del Parco nazionale.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono stati rilevati due a Bibbiena e 1 a Chiusi. Lieve aumento a livello provinciale. Nessun decesso. Numero dei tamponi in linea col giorno prima
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Sport

Attualità

Attualità