Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:BIBBIENA14°28°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
sabato 22 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius

Attualità martedì 14 novembre 2023 ore 12:27

Multe contro l'abbandono dei rifiuti

Frenos: “Non possiamo né vogliamo più tollerare coloro che non rispettano le regole a danno dell’ambiente e della comunità”



CASENTINO - BIBBIENA — Trentuno multe in due mesi. Questo il bilancio fatto dall’Assessore competente Francesco Frenos sul fronte dell’abbandono dei rifiuti sul territorio. Gli accertamenti fatti anche a seguito di verifiche sul materiale video raccolto dalle telecamere di sorveglianza hanno portato a questo risultato che Frenos definisce “incredibile”.

La Giunta di Bibbiena ha da poco tempo modificato il regolamento delle sanzioni per coloro che abbandonano i rifiuti dopo aver installato le telecamere di controllo ambientale facendo salire la sanzione minima da 25 a 80 euro.

L’Assessore Francesco Frenos commenta: “Questi risultati sono positivi se li guardiamo dal punto di vista del funzionamento delle telecamere e dei controlli, ma negativi se, al contrario li vediamo dal punto di vista del senso civico di alcune persone. Da parte nostra, ovvero come amministratori, abbiamo voluto dare un segnale forte e inequivocabile: non possiamo ma soprattutto non vogliamo più tollerare coloro che, senza rispetto per la comunità, per il prossimo e per l’ambiente, abbandonano i rifiuti a fronte di un servizio molto efficiente messo a disposizione da Sei Toscana, per il ritiro gratuito degli ingombranti e per la possibilità di conferimento gratuito nelle isole ecologiche. Nella nuova organizzazione sulla raccolta dei rifiuti a livello comprensoriale e sulla necessità che abbiamo di aumentare la differenziata mettendoci in linea con le regole vigenti, dobbiamo assolutamente cambiare passo anche sul fronte delle sanzioni e dei controlli”.

Ricordiamo che dallo scorso 1° settembre 2023 su tutto il territorio di Bibbiena è partito il progetto del controllo ambientale tramite telecamere contro il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti.

Sono stati investiti circa 30 mila euro nell’attivazione di 5 telecamere che stanno girando su tutto il territorio a seconda delle esigenze o delle segnalazioni ottenute.

La gestione del controllo ambientale è stata affidata a una società esterna che ha il compito di controllare il territorio e il corretto conferimento dei rifiuti oltre che fare segnalazioni tramite la figura dell’ispettore ambientale. Sono stati infatti nominati 6 ispettori ambientali all’interno della società stessa che cura il progetto e che avranno il compito di fare segnalazioni, vigilanza attiva, ma anche educazione e aiuto di prossimità. Questi 6 ispettori sono riconoscibili tramite apposito cartellino.

Alcune indicazioni importanti:

Per prenotare il ritiro a domicilio dei propri rifiuti ingombranti basta collegarsi al sito https://seitoscana.it/ritiro-ingombrantie seguire la procedura indicata.

È possibile effettuare la prenotazione anche chiamando il numero verde di Sei Toscana, gratuito sia da rete fissa che mobile, 800127484 attivo dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17 e il venerdì dalle 9 alle 13.

Per una corretta gestione dei propri rifiuti ingombranti, ove presenti, i cittadini possono avvalersi anche dei centri di raccolta presenti sul territorio (per maggiori info: https://seitoscana.it/centri-di-raccolta).

Relativamente al servizio di ritiro ingombranti oltre il numero verde è stato attivato un nuovo sistema di prenotazione online, attraverso il sito www.seitoscana.it


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno