comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:23 METEO:BIBBIENA7°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
domenica 24 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sileri: «Piano vaccini in ritardo di 6-8 settimane»

Attualità lunedì 09 novembre 2020 ore 10:37

Lotta al Covid, raffica di appelli dei sindaci

Il Virus imperversa e i primi cittadini della vallata stanno "consumando" le tastiere per richiamare i concittadini. Vagnoli "cassa" le cene



CASENTINO — La diffusione del Covid pare non volersi arrestare. I casi sono tanti e ogni giorno se ne aggiungono di nuovi.

Per questo i sindaci della vallata continuano a scrivere ogni giorno post sui social in cui richiamano i cittadini a rispettare le regole ed a prestare massima attenzione.

"Chiedo ai miei concittadini di collaborare per contribuire, nel nostro piccolo, a migliorare questa situazione. Rispettiamo le regole per proteggere noi stessi e gli altri dal virus. In questo modo rispetteremo anche tutti gli operatori del sistema sanitario che lavorano in prima linea e tutte le attività più colpite dalle maggiori restrizioni" dice il primo cittadino di Subbiano, Ilaria Mattesini.

E ancora, la fascia tricolore di Pratovecchio Stia, Nicolò Caleri: "è terminata la distribuzione delle mascherine inviate dalla Regione e desidero ringraziare con tutto il cuore le associazioni e i tanti volontari che l'hanno resa possibile. Vedere così tante persone disposte a sacrificarsi per la comunità in un momento come questo ci fa comprendere quanto siamo fortunati. Il risultato finale sarà davvero la somma di tanti piccoli comportamenti che ognuno di noi può attuare, manifestando la nostra parte migliore con azioni concrete, e questa distribuzione ne è stato un ulteriore mirabile esempio. Invito nuovamente tutti i cittadini a scaricare l'app Immuni, che può permettere al personale sanitario di essere molto più efficace nel tracciamento dei contatti".

Quindi, il sindaco di Bibbiena, Filippo Vagnoli: "il mio appello è quello di stare a casa la sera. Lo dico perché ci è arrivato uno studio della Asl che evidenzia come la principale ragione del contagio sono i contatti familiari e tra amici. Che tradotto significa le cene con più persone".

Ma tutti gli altri amministratori, da Tellini a Chiusi, passando per Ducci a Talla e Ricci a Castel Focognano, o Toni a Poppi e Calbi a Chitignano, come Francesconi a Capolona insistono quotidianamente sull'importanza di stare attenti, di rispettare il distanziamento, di indossare la mascherina. Sempre. Per tutelare se stessi e gli altri.

Claudia Martini
© Riproduzione riservata



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità