comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:47 METEO:BIBBIENA11°13°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
sabato 05 dicembre 2020
Tutti i titoli:
corriere tv
Venezia, torna in funzione il Mose

Attualità martedì 27 ottobre 2020 ore 15:58

Covid, il sindaco "impone" il ricambio d'aria

Ordinanza contro i contagi: apertura 5 minuti ogni 30. Rivolta a uffici pubblici, attività commerciali. Raccomandato anche alle abitazioni private



TALLA — Garantire il ricambio dell’aria per contenere i contagi. Il sindaco di Talla, Eleonora Ducci, ha preso in mano la situazione ed ha firmato un’ordinanza per contrastare la diffusione del Covid.

L'atto sindacale è in vigore da domani, mercoledì 28 ottobre, e chiede agli uffici aperti al pubblico, alle attività commerciali, ai pubblici esercizi e a ogni altro luogo dove siano presenti più persone non conviventi, di garantire il ricambio dell'aria. 

Sappiamo che l’areazione degli ambienti, soprattutto se affollati o frequentati da più persone, è un ottimo strumento per contrastare la diffusione del Coronavirus – dichiara la Ducci – siamo in autunno e tenere sempre aperto ovviamente non è possibile, ma cambiare regolarmente l’aria per poi richiudere le finestre, non costa niente ed è un gesto utilissimo. Ci aspettano davanti mesi difficili ed è necessario introdurre ulteriori strumenti per vincere la nostra battaglia. Nell’ordinanza appena firmata chiedo a tutti i luoghi chiusi frequentati da più persone, di aprire 5 minuti ogni 30 minuti e raccomando di farlo anche nelle abitazioni private. 

Il freddo non può essere un deterrente: aprire 5 minuti le finestre non comporta grandi cali di temperatura”.

Alle raccomandazioni di indossare la mascherina, lavarsi o igienizzarsi spesso le mani e mantenere il distanziamento, quindi, da domani si aggiunge anche quella di cambiare l’area negli ambienti.



Tag

Programmazione Cinema Farmacie di turno


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità