Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:BIBBIENA17°28°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
mercoledì 10 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni si rivolge alla stampa estera in tre lingue: «No a svolta autoritaria, noi siamo democratici»

Cultura lunedì 27 giugno 2022 ore 11:04

L'antica cappella rinasce e si apre alla cultura

Taglio del nastro per la struttura del Sepolcreto al termine del restauro voluto dalla Brigata di Raggiolo. Adesso è luogo di arte e turismo



RAGGIOLO — Un luogo storico di pregio pienamente restituito a Raggiolo. Il piccolo paese casentinese ha vissuto una giornata di grande festa con l’inaugurazione della recuperata e rinnovata cappella del Sepolcreto al termine di un progetto particolarmente ambizioso voluto dalla Brigata di Raggiolo per andare a costituire un nuovo luogo destinato alla promozione della cultura, dell’arte e del turismo direttamente nel cuore di uno dei borghi più belli d’Italia. 

Questa cerimonia è stata effettuata alla presenza di numerose autorità e rappresentanti delle istituzioni, tra cui l’onorevole Riccardo Nencini (presidente della commissione Cultura del Senato), che con le loro parole e la loro presenza hanno dimostrato l’apprezzamento verso un intervento volto a donare una nuova vita a un bene architettonico che è testimonianza tangibile della storia e dell’identità della comunità locale. "La cappella del Sepolcreto è ora una piacevole sorpresa che stupisce e che annichilisce - ha commentato Nencini. - Il recupero di questo immobile si richiama al principio della sussidiarietà attraverso la sinergia tra pubblico e privato: l’ottimo lavoro svolto aiuta a ritrovare identità e radici di Raggiolo, andando a valorizzare il patrimonio artistico e culturale per metterlo nuovamente a disposizione della comunità".

L’investimento conclusivo, in accordo con la Diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, è stato rivolto agli ambienti interni del Sepolcreto per favorirne una piena fruizione e anche un utilizzo a fini artistici e culturali: l’intenzione è stata di valorizzare la storicità dello spazio e, allo stesso tempo, di proiettarlo verso il futuro arricchendolo con l’arte del maestro Carlo Pizzichini (pittore, incisore, scultore, ceramista e docente presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, con opere esposte in Italia e all’estero). Il maestro ha realizzato un’opera pittorica contemporanea dall’effetto emozionale dal titolo “Nido di Luce” in cui il tema della luce introduce alla sfera della spiritualità attraverso il potere del segno e del colore, dando vita a un’astratta sintesi cromatica che ben si accorda alle forme semplici e lineari dell’architettura della cappella.

"Il pieno recupero della cappella del Sepolcreto - ha aggiunto Franco Franceschini, presidente della Brigata di Raggiolo, - ha richiesto un impegno che ci inorgoglisce perché permette a questo luogo di tornare con una veste inedita nel circuito della vita di Raggiolo, in un armonioso collegamento tra la storicità dell’ambiente e la visione dei progetti futuri. Il nostro ringraziamento va alla Diocesi per aver sposato il progetto, alle tante personalità che hanno partecipato all’inaugurazione e, soprattutto, al maestro Pizzichini che ha posto la propria arte a disposizione di uno spazio che va a impreziosire e ad arricchire il nostro borgo già ricco di fascino, di storia e di meraviglie".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Riconoscimento dall'amministrazione a Gabriella e Sabrina Soldani. Nei prossimi giorni anche alla Casa del Bambino per i 40 anni d'attività
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità