Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:40 METEO:BIBBIENA10°24°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
mercoledì 22 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ecco il Gratta e vinci rubato: il tagliando da 500 mila euro torna nelle mani della donna

Attualità martedì 29 giugno 2021 ore 10:30

Chiusura Rsa, trattativa serrata per i lavoratori

La Fp Cgil sul futuro delle operatrici della Casa di Riposo di Stia. "Aperte prospettive che devono trovare certezze". Anziani in trasferimento



STIA — Il futuro dei lavoratori della Rsa di Stia, dopo la chiusura, continua a destare preoccupazione. Ed è la Funzione Pubblica della Cgil di Arezzo a spiegare che sta lavorando in maniera serrata e con contatti mirati per il ricollocamento delle operatrici. Nella Casa di Riposo la Asl ha rilevato carenze in termini di sicurezza. Attualmente era in gestione al Consorzio Reses, nato da ex Agorà (quest'ultima al centro di recenti vicende giudiziarie che hanno portato a tre arresti e dieci denunce, con ipotesi di reato legate ad una presunta maxi evasione).

Gli anziani ospiti stanno lasciando in queste ore la residenza diretti nella Rsa di Poppi e con la quale si è avviata una trattativa per giungere ad un accordo che permetta la salvaguardia dei posti di lavoro. Altri ospiti dovranno essere collocati in strutture diverse "alle quali chiediamo di sottoscrivere accordi che tutelino le lavoratrici e il proprio salario. Adesso l'attività dei rappresentanti sindacali della Cgil continua sul fronte dei lavoratori per i quali si sono aperte delle prospettive che dovranno trovare concretezza nei prossimi giorni" prosegue la Fp Cgil.

In caso contrario il sindacato "chiederà innanzitutto la disponibilità di altre strutture che sappiano recepire il bisogno di salvaguardare le professionalità nel territorio attraverso accordi partecipativi e in ultima istanza l’apertura del tavolo di crisi alla Regione Toscana come già paventato alle autorità del territorio. In questo momento così delicato tutti sono chiamati a riscoprire il senso di una doverosa responsabilità nel territorio".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Carabinieri allertati dalla struttura ricettiva che lo attendeva. Ha chiamato i genitori fornendo la propria posizione. Salvato dai militari
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Sport

Attualità