comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:BIBBIENA17°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
mercoledì 21 ottobre 2020
corriere tv
Neri Marcorè è il professor Cacciari, gag con Lili Gruber a «Di Martedì»

Attualità sabato 26 settembre 2020 ore 15:39

Restyling per il Museo del Ferro Battuto

E' stato unito al Salone delle Biciclette. Intervento da 42mila euro per la riqualificazione e messa in sicurezza



PRATOVECCHIO STIA — Nuovo look per il Museo  del Ferro Battuto di Pratovecchio Stia che è stato riqualificato e messo in sicurezza.

Grazie alla realizzazione di un’apertura si è unito all’adiacente Salone delle Biciclette, dando vita così ad un’unica area museale. 

L'intervento ha permesso il restauro e il rinforzo della struttura che è assegnata in comodato gratuito al comune da parte della fondazione Lombard. Tra i vari lavori effettuati nel processo di riqualificazione, c’è appunto anche la creazione del collegamento con il museo adiacente che ha dato vita al luogo perfetto in cui tradizione e storia si incontrano. I lavori hanno richiesto un investimento di oltre 42 mila euro finanziati dal Comune di Pratovecchio Stia e dalla fondazione Cassa di Risparmio di Firenze nell'ambito del bando spazi attivi.

Voglio ringraziare ovviamente la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze per il contributo assegnato, e la Fondazione Lombard per la continua e costante collaborazione – commenta il sindaco Nicolò Caleri - inoltre desidero ringraziare l'assessore ai lavori pubblici Claudio Orlandi, che ha seguito il progetto, e tutti i tecnici che se ne sono occupati: l'Ingegnere Brogi come responsabile dei lavori pubblici; la Dottoressa Vecchio per le pratiche legate al finanziamento; la Dottoressa Del Cherico per la parte museale; l'Architetto Claudia Bresciani e l'Ingegnere Massimo Tassini per la parte progettuale; la ditta Romagnoli Giancarlo e la sua titolare Erminia Romagnoli per l'esecuzione dei lavori”. 

A breve saranno collocati all'interno del museo due pannelli illustrativi con monitor, anch'essi facenti parte del progetto finanziato da CRF. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità