Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:BIBBIENA13°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
domenica 03 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Bellingham segna all’98esimo ma non vale: Valencia-Real Madrid finisce con accese proteste

Attualità venerdì 31 marzo 2023 ore 19:15

La cardiologia si rafforza nel distretto sanitario

Dal 3 aprile incremento del numero delle prestazioni e macchinari nuovi e performanti: un filtro per prestazioni più rapide e attesa ridotta



SUBBIANO — La cardiologia della zona aretina si rafforza e da lunedì 3 aprile si riorganizza incrementando il servizio nel distretto sanitario di Subbiano. L’ambulatorio cardiologico è allestito presso la Casa della Salute e servirà tutto il territorio della zona distretto aretina. L’iniziativa rientra nella riorganizzazione del percorso di cardiologia ed è gestito dai medici dell’equipe dell’ospedale San Donato. La struttura sarà dotata di macchinari che garantiscono prestazioni di alta qualità. 

"Abbiamo riorganizzato l’attività in un distretto dove l’offerta è maggiore della richiesta – spiega la dr.ssa Silvia Baldassarre, responsabile ambulatori cardiologici San Donato, Guadagnoli e Subbiano - implementando il numero delle prime visite associate ad elettrocardiogramma e ecocardiogramma, prestazioni per le quali c’è molta richiesta. A Subbiano abbiamo installato un ecocardiografo acquistato recentemente che consente prestazioni maggiori garantendo una alta qualità tecnica dell’esame".

"Grazie alla riorganizzazione – prosegue la dr.ssa Baldassarre – abbiamo aumentato l’offerta di visite associate ad ecocardiogramma passando dalle 8 prestazioni a settimana alle 30 settimanali e stiamo monitorando il rapporto fra domanda e offerta così da adeguare quest’ultima alle esigenze della popolazione".

"L’ambulatorio cardiologico di Subbiano – precisa Baldassarre - offre le stesse prestazioni di quello del San Donato, i medici che erogano le prestazioni sono gli stessi dell’ospedale di Arezzo così come i macchinari e dispositivi utilizzati dagli specialisti. I macchinari permettono di eseguire accurati esami ecocardiografici. C’è una continuità fra quanto che si fa a Subbiano e le prestazioni eseguite al San Donato".

"L’ambulatorio di cardiologia – dichiara il dr Evaristo Giglio, direttore Zona-Distretto aretina Asl Tse – è un esempio di attività sanitaria specialistica di prossimità, che proietta i servizi ospedalieri direttamente nel territorio, mantenendo inalterata la qualità tecnica delle prestazioni. La riorganizzazione dell’ambulatorio di cardiologia di Subbiano, che si affianca a quello di via Guadagnoli, permette altresì di ridurre la domanda verso il San Donato e garantisce un riferimento più diretto con la medicina generale. Una integrazione che va nella visione di continuità tra ospedale e territorio. Per questo chiediamo la collaborazione dei medici di famiglia nel promuovere, fra i propri pazienti, maggiore consapevolezza sulla qualità dei servizi cardiologi erogati nel distretto di Subbiano".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La raccolta di 4 quintali di turaccioli usati servirà, grazie al loro riciclo in ottica di economia circolare, a finanziare i centri antiviolenza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità