comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
BIBBIENA
Oggi 16°24° 
Domani 15°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
martedì 22 settembre 2020
Giani
857.903
 
48.63%
Ceccardi
713.448
 
40.44%
Galletti
112.950
 
6.40%
Vigni
7.632
 
0.43%
Fattori
39.377
 
2.23%
Barzanti
15.946
 
0.90%
Catello
16.923
 
0.96%
corriere tv
Bomba d'acqua ai Castelli Romani, strade come fiumi a Rocca di Papa

Attualità sabato 12 settembre 2020 ore 12:30

​Il Covid chiude le scuole prima della campanella

A Bibbiena, positivi 5 dipendenti dell'Istituto Dovizi che lunedì non riapre. Nell'alta valle insegnanti in quarantena e classi vuote



AREZZO — Niente campanella all'Istituto Dovizi di Bibbiena. Il Covid ha chiuso la scuola prima ancora della riapertura ufficiale, lunedi prossimo. Sembra quasi una beffa, un paradosso, invece è la realtà di ciò che sta succedendo nell'Aretino dove i contagi hanno ripreso a salire. 

In Casentino in particolare, la conta delle persone alle prese con il Coronavirus sale a 44 casi. Un numero rilevante come fa notare il sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli sottolineando che nel periodo marzo/aprile – ovvero quello col maggiore picco di contagi – nel comune casentinese “avevamo raggiunto 49 casi in totale. L’età dei contagiati si sta alzando”. 

Proprio Vagnoli ha già firmato l'ordinanza di sospensione delle lezioni in presenza per l’Istituto Dovizi. Lezioni che, salvo novità rilevanti, riprenderanno il 23 settembre. Ai due casi positivi dell'altroieri, riscontrati tra il personale non docente, se ne sono aggiunti altri tre (contatti dei primi due): due persone del personale non docente e una terza persona con bassa carica infettiva, fa sapere il sindaco in base ai riscontri diagnostici predisposti per le “quindici persone che lavorano a più ambiti all'interno dell'Istituto. In quarantena anche alcune maestre ma sono in corso accertamenti più precisi. Pure per loro il periodo di isolamento si concluderebbe il 21 settembre e quindi non andrebbe a pesare sulla data prevista per il ritorno in presenza in aula, il 23”. 

Il sindaco Vagnoli aggiunge: “Questo nuovo quadro, in corrispondenza anche di quello che ha coinvolto altre scuole in Casentino, conferma la bontà della nostra decisione di sospendere in presenza le lezioni fino al 22 giorno in cui si concluderanno anche tutti gli isolamenti e quarantene”.

La campanella suonerà regolarmente lunedì prossimo, invece, per gli studenti dell'Istituto di Soci e dell'Itis.

Intanto a Chiusi della Verna, il sindaco Giampaolo Tellini ieri sera ha fatto il punto della situazione con i vertici della Asl. In alto Casentino molte scuole restano chiuse a causa della positività di un'insegnante che prima dell'esito del tampone, ha partecipato a una riunione collegiale dei docenti insieme al dirigente scolastico. 

Così è scattata la quarantena per tutte le persone presenti all'incontro di lavoro ed è per questo che la riapertura delle scuole è sospesa e riprogrammata a dopo le elezioni. 

Tellini è ottimista: “Ad oggi non ci sono altri casi positivi e per il momento l'esito dei tamponi che sono stati eseguiti sul personale docente in questi giorni si è rivelato negativo. Entro domani dovremmo avere tutto il quadro dei test eseguiti. Se la situazione rimane questa, possiamo tirare un sospiro di sollievo”. 

Lucia Bigozzi
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Politica

Politica