comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:24 METEO:BIBBIENA10°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
lunedì 30 novembre 2020
corriere tv
Napoli, poker alla Roma con dedica a Maradona

Sport giovedì 12 novembre 2020 ore 14:25

Lo spettacolo dell’E-Bike Enduro in Casentino

Sul percorso ricavato fra i boschi ai confini del Parco Nazionale verrà assegnato il tricolore, fra i protagonisti il rider locale Roberto Fabbri



BIBBIENA — I boschi e i sentieri che si trovano nel comune di Bibbiena, sui confini del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, ospiteranno domenica prossima il Campionato Italiano di una specialità nuova, ancorché spettacolare: l'E-Bike Enduro. Quella in programma fra pochi giorni sarà la sesta ed ultima tappa, quindi decisiva per l'assegnazione del titolo, e vedrà fra i sicuri protagonista il rider locale Roberto Fabbri, confermatosi campione del mondo della specialità alla fine di agosto, nonché maglia tricolore 2020 del “cross”. La gara si potrà disputare perché inserita nella lista CONI di quelle riconosciute di interesse nazionale.

A Bibbiena arriveranno tutti i migliori interpreti di questa specialità che sta a metà tra ciclismo ed enduro. Fabbri, nella gara di casa, vuole conquistare il titolo. In sella ad una E-bike Fantic, dovrà vedersela soprattutto con Stefano Passeri, che monta invece una E-bike Polini. Classe '96, il fuoriclasse casentinese vanta un passato glorioso nell'enduro motociclistico, prima di iniziare il suo dominio con il propulsore elettrico. Dovrà però guardarsi le spalle anche dai tanti outsider che potrebbero inserirsi in classifica proprio nell'ultima gara del campionato.

Il percorso, un anello di 13 km, si sviluppa a est della frazione Partina (nel comune di Bibbiena) e si snoda nella foresta chiamata “Il Faggione”, al confine con il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, con sentieri impegnativi e scorci bellissimi sulla valle. Due i tratti cronometrati in cui i rider si daranno battaglia a colpi di pedale assistito: una prova speciale di 3 km e una di 3,5 km con un dislivello complessivo di 530 metri tra salite impegnative e discese veloci e tecniche.

Nonostante il periodo tutt'altro che roseo a causa della diffusione del contagio da Covid-19, sono già tante le adesioni alla gara, per la quale le iscrizioni resteranno aperte fino al giorno stesso della prova, prevista per domenica 15 novembre.

“La bicicletta in Casentino è diventata uno sport di massa, anche grazie alle infrastrutture che sono nate lungo il fiume Arno – è il commento di Luciano Fornaini, presidente dell’Associazione Motociclistica Alto Casentino - Dopo oltre quaranta anni di attività motociclistica in tutte le discipline siamo orgogliosi di portare nella nostra valle il mondo delle competizioni elettriche, che consente di vivere il territorio in armonia con l’ambiente, senza rinunciare al nostro DNA agonistico. Abbiamo la fortuna di avere un campione in questo sport residente in Casentino e spero che questa gara sia solo l’inizio di una collaborazione con il nostro Moto Club. Abbiamo bellissime foreste e sentieri che possono essere un teatro perfetto per le gare di E-Bike”. 

E-bike Enduro a Bibbiena, il percorso


Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità