Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:00 METEO:BIBBIENA20°32°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
domenica 25 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, la sicurezza blocca Simone Biles: «Mi mostra il pass? Buona fortuna»

Sport sabato 19 giugno 2021 ore 17:00

Svelate le speciali del Rally del Casentino

Torna la spettacolare inversione di Dama, confermata la new entry Rosina, chiusura sulla Crocina, la versione corta della Talla



BIBBIENA — Siamo ormai a due settimane dall'edizione numero 41 del Rally del Casentino, che verrà corso sulle strade della vallata venerdì 2 e sabato 3 luglio. Il primo dei due giorni sarà in realtà riservato alle verifiche tecniche e allo shakedown, con la vera e propria partenza ufficiale la mattina seguente da Bibbiena. Le iscrizioni saranno aperte fino a mercoledì 23 giugno, mancano quindi solo quattro giorni per conoscere la lista ufficiale dei piloti che prenderanno il via per sfidarsi sulle strade casentinesi.

La notizia di giornata è l'ufficializzazione del percorso, con tre prove speciali che verranno ripetute ed alternate, fino a comporre il totale di circa 100 chilometri di tratti cronometrati. Con l'occasione, la Scuderia Etruria si è affidata alla descrizione tecnica delle prove di Filippo Alicervi, navigatore aretino che sulle strade del 'Casentino' ha già corso in passato e che sarà al via sabato 3 luglio. Una passione per i rally maturata da bambino, quella del giovane codriver, cresciuta con il mito della prova speciale 'Talla' e concretizzata al fianco di uno degli esponenti dell’International Rally Cup 2021, Marcello Razzini.

Torna quello che riteniamo il passaggio più spettacolare dell'intero rally casentinese: la mitica inversione di Dama, che era il nome della prima prova speciale che i piloti affrontavano negli anni passati. Stavolta il percorso è accorciato e la prova prende il nome di Corezzo, ma restano le curve, i tornanti e, appunto, il famoso bivio. Palcoscenico naturale, ha sempre accolto grandi quantità di tifosi e appassionati, oltre ad aver rappresentato – grazie alle spettacolari immagini che si possono realizzare ed alla perfetta rappresentazione di tutte le caratteristiche del Rally del Casentino – una vera e propria vetrina dell'evento.

Così la descrive Filippo Alicervi: “Una prova proposta negli anni in varie versioni ma sempre con un 'plus' rappresentato dal noto 'bivio di Dama'. In questa edizione, la prova speciale si conclude poco prima del paese dal quale in passato ha preso il nome. Una partenza veloce, espressa in un tratto caratterizzato da una carreggiata non troppo larga e da un fondo sconnesso. Arrivati a Rimbocchi si entra nella fase centrale della prova speciale, un falsopiano veloce con un ottimo grip e curve che si susseguono una dopo l’altra. Lasciato alle spalle il ben noto bivio inizia la salita: chilometri che garantiscono ai piloti belle sensazioni, un tratto largo e veloce con 'staccate' notevoli”.

La 'Rosina' è la new entry del Rally Internazionale Casentino, proposta per la prima volta nel 2020. Una speciale molto stretta ma veloce con il tratto finale in grado di fare la differenza – spiega Alicervi parlando della seconda speciale in programma - Una prova che garantisce alto contenuto tecnico, impegnativa nonostante sia la più corta del lotto. La partenza è in discesa, veloce e stretta fino alla 'Croce di Sarna'. La fase più vivace è legata alla discesa successiva, al centro di una speciale molto tecnica, veloce e con un ottimo grip. Sensazioni forti per i copiloti: dettare le note su questi chilometri, con il giusto ritmo, vedendo rispondere il pilota con una bella spinta è motivo di grande soddisfazione. Una prova speciale da vivere tutta d’un fiato”.

Il racconto del navigatore aretino si conclude con l'ultimo tratto cronometrato di giornata, la Crocina: “La prova simbolo del 'nostro' rally, quella più rappresentativa, dal valore riconosciuto in ambito nazionale. Crocina è figlia della più prestigiosa 'Talla' di ben trentasei chilometri. Ho visto piloti stranieri tornare in Italia con le linee di questa speciale tatuate sul corpo e questo dettaglio la dice lunga su quanto riesca ad esprimere. Crocina è la versione più corta, qui in Casentino l’abbiamo ribattezzata la 'Talla pomeridiana' e prende il nome dal passo che l’attraversa. Si parte dal paese di Talla in direzione Crocina, con un primo tratto caratterizzato da una salita veloce e qualche cambio di ritmo, con alcuni punti di fondo sconnesso che consigliano massima attenzione, soprattutto se affrontati 'in staccata'. É fondamentale prendere il giusto ritmo fin dall’inizio, sbagliare due curve significa sbagliare anche le successive, per questo è importante l’avvio. La parte centrale è caratterizzata da una salita stretta ed alterna tratti veloci a tratti più lenti fino ad arrivare ad un falsopiano che si conclude con una discesa molto insidiosa. Un tratto che, negli anni ha visto uscire di scena diversi tra i protagonisti assoluti della gara e che - nonostante gli antitaglio - potrebbe sporcarsi parecchio con i passaggi dei concorrenti. La discesa finale presenta un’alternanza di diverse condizioni di grip e con alcune curve in contropendenza: arrivando forte il posteriore della vettura si alza e questo è un particolare di cui tenere conto. Il congedo dalla speciale più lunga avviene con una discesa stretta contraddistinta da alcuni 'tornantini' lenti che anticipano una conclusione decisamente più veloce”

Il 41° Rally Internazionale Casentino garantirà ai conduttori la possibilità di iscriversi fino al termine previsto, mercoledì 23 giugno. Il cuore pulsante dell’evento sarà - come da tradizione - Bibbiena, con Piazzale della Resistenza ancora teatro della partenza e dell’arrivo delle vetture protagoniste, oltre ad ospitare anche due riordinamenti, nelle fasi che precederanno l’entrata al parco assistenza ambientato nella zona industriale Ferrantina.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Vandali in azione a Carda. La denuncia social da Giuliano Pietrini che annuncia come lunedì sarà risistemata l'area
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità