comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:19 METEO:BIBBIENA9°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
mercoledì 02 dicembre 2020
corriere tv
Il Senato chiude l'audio a Casini mentre sta parlando e lui non la prende bene

Attualità giovedì 29 ottobre 2020 ore 14:41

Un "taglio" di 5 metri alla Torre del Tannino

L'intervento di abbassamento per motivi di sicurezza. Costo totale: 35mila euro. Edificio simbolo di Bibbiena Stazione da oltre settant'anni



BIBBIENA — Un "taglio" di cinque metri. Tanto verrà abbassata la Torre del Tannino, simbolo da oltre settanta anni di Bibbiena Stazione. L'intervento verrà svolto per motivi di sicurezza.

L'opera ha un costo complessivo di 35mila euro e prevede anche la stuccatura tra mattone e mattone, è si è resa necessaria a seguito di alcune indagini statiche e dinamiche predisposte dalla stessa Amministrazione, che ne hanno evidenziato delle problematiche sulla sommità.

Il Sindaco Filippo Vagnoli che, questa mattina ha fatto un sopralluogo ai cantieri di Bibbiena insieme all’Assessore Matteo Caporali, commenta: “si tratta del recupero di un simbolo di questo territorio che sta diventando un’area residenziale importante e dotata di tutti i confort. La parola d’ordine è sicurezza. Quello del Tannino non è l’unico intervento in questa direzione. Vorrei rammentare i cantieri di Piazza Grande, del Dovizi, San Lorenzo Palazzo Niccolini, Serravalle, Marciano e i marciapiedi e asfalti a Soci. Il nostro impegno su questo fronte sarà totale perché in un momento come questo la sicurezza deve essere tutelata in ogni forma. L’intervento della torre era necessario, come hanno evidenziato le indagini, ma volevamo altresì mantenere in vita un simbolo del lavoro e della cultura della nostra città che deve continuare a mandarci dei segnali. Salvare le vestigia del passato deve servire proprio come monito per costruire un futuro migliore. In questo caso la storia di questa torre ci parla di un’industria fiorente, di impegno, di lavoro e di voglia di esserci. Prendiamo esempio da chi ci ha preceduto per costruire un futuro miglior per i nostri figli”.

La torre della ciminiera del Tannino ha oltre settanta anni ed è entrata a far parte delle proprietà dell’amministrazione comunale con la cessione di aree pubbliche a seguito dell’attuazione del “Piano di recupero del Tannino” di iniziativa privata approvato nel febbraio 2010.

Bibbiena, sbassamento torre del Tannino


Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità