Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:30 METEO:BIBBIENA15°27°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
sabato 13 agosto 2022

PAGINE ALLEGRE — il Blog di Gianni Micheli

Gianni Micheli

Diplomato in clarinetto e laureato in Lettere, da sempre insegue molteplici passioni, dalla scena alla scuola, dalla scrivania alla carta stampata, coniugando il piacere della scrittura con le emozioni del confronto con il pubblico, nei panni di attore, musicista, ricercatore, drammaturgo e regista. Dal 2009 è iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Toscana riversando nella scrittura del quotidiano le trame di un desiderio di comunicazione in cerca dell’umanità dell’oggi, ispirata dalle doti dell’intelligenza, della sensibilità e della ricerca della felicità immateriale.

​Gocce di Afa in festival

di Gianni Micheli - mercoledì 06 luglio 2022 ore 07:30

Evviva l'estate. Evviva le alte temperature. Dopo non pochi giorni di caldo torrido si è costituita l'associazione Gocce di Afa. Obiettivo primario dell'associazione l'imminente realizzazione di una campagna pubblicitaria tesa a valorizzare l'alta pressione e il cielo terso, l'afa, il respiro affannato e il ristoro del dolce far niente in panchine bollenti, nonostante il rischio idrogeologico che tale condizione atmosferica porta con sé.

«Siamo consapevoli di stare vivendo un'estate climaticamente fuori controllo e auspichiamo che, quanto prima, torni a riversarsi anche nel nostro territorio la necessaria percentuale d'acqua piovana - ha dichiarato il presidente dell'associazione, l'Ing. Italo Acquasecca. - Tuttavia l'associazione Gocce di Afa intende manifestare il proprio disagio di fronte al costante racconto di un'Italia invivibile a causa del caldo, incentivando così l'acquisto di condizionatori e ventilatori, l’uso di ventole di varia origine, e il serrarsi all'interno delle proprie abitazioni artefatte, a discapito dell’acustica, del rumore d’ambiente, della socialità e del vivere all'aperto, del riprendere possesso generazionale degli spazi urbani nelle ore diurne e notturne».

A tal fine l'associazione Gocce di Afa è intenta a promuovere, nel mese di agosto, il primo Festival dell’Afa Sudata. Un evento fuori dal comune che chiamerà gli italiani al racconto del proprio termometro corporeo.

«Il Festival dell’Afa Sudata sarà una promozione reale dell'estate - ha affermato l'Ing. Acquasecca. - L'idea è di invitare gli italiani a mettersi in scena con le proprie maglie umide, con la narrazione concreta di quanto una giornata di sole possa apportare in beneficio sul nostro corpo. Inizieremo dal primo mattino, con i bambini. E nell'ora più calda del pomeriggio alterneremo sul palco dei gruppi musicali, che allestiranno sotto il sole, come sono soliti fare, i segni di un concerto lavato dalla fatica. Di seguito, prima del tramonto, saranno gli adulti ad alternarsi sul palcoscenico nei due gironi di concorso al sudore, maschile e femminile. Il regolamento è ancora in fase di studio ma prevediamo ricchi premi in deodoranti, maglie pulite e antichi e silenziosi, quanto utili, ventagli. A conclusione performance degli anziani, nella prima serata, e concerto serale rigorosamente sotto le stelle a pelle appiccicosa. E a chi avrà il coraggio di non lavarsi sarà regalato un meraviglioso gadget a memoria di quanto sia facile e gratuito sudare».

Ancora incerto il luogo che ospiterà il Festival, presumibilmente uno spazio all'aperto in un ambiente privo di vegetazione. Sicuro invece l'impatto mediatico che il Festival porterà con sé - l’Ing. Acquasecca, ad una prima edizione nazionale, è certo che farà seguito il prossimo anno un numero 2 internazionale, dato il costante aumento della temperatura terreste ostacolato ormai da alcunché - in un momento in cui suona alquanto fuori luogo parlare di benessere del caldo, del sole e del sudore.

Gianni Micheli

Articoli dal Blog “Pagine allegre” di Gianni Micheli