Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:50 METEO:BIBBIENA18°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
lunedì 18 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Juventus-Roma, Orsato a Cristante: «Il vantaggio sul rigore non si dà mai. Dai la colpa a me perché hai sbagliato il rigore?»

Attualità lunedì 27 settembre 2021 ore 12:13

Ecco la "Biblioteca Moderna" dell'Eremo

E' stata progettata dallo studio d’architettura Menichetti + Caldarelli. Coniuga l'antichità dei volumi con il digitale e la bellezza artistica



CAMALDOLI — Fondata all’inizio dell’XI secolo da San Romualdo, la comunità dei monaci benedettini Camaldolesi raccoglie in un unico luogo, immerso nella natura, la dimensione solitaria del Sacro Eremo a quella comunitaria del Monastero, nel quale è stata realizzata la Biblioteca Moderna progettata dallo studio d’architettura Menichetti + Caldarelli.

L’intervento, che ha interessato la parte seminterrata del complesso, si caratterizza da un reticolo di passaggi fra ambienti stretti e lunghi, dagli antichi soffitti a volta in pietra e mattoni, sotto i quali i volumi mobili degli armadi Fantin sono protagonisti nel loro susseguirsi ordinato ed essenziale.
“Lo studio Menichetti + Caldarelli è stato il primo a comprendere il potenziale di Discovery e Binaria, che sono stati progettati proprio pensando a questo tipo di realizzazioni: armadi compattabili belli da mostrare e da utilizzare come architetture flessibili e senza tempo” afferma Salvatore Indriolo, Art Director di Fantin.

Per la Biblioteca Moderna di Camaldoli sono state installate due grandi composizioni di Discovery da 15 e 24 moduli, una composizione di Binaria da 14 moduli, oltre alla fornitura di cassettiere Opera e diversi metri lineari di scaffali Uno.

"Era da anni che la comunità monastica di Camaldoli pensava di predisporre una nuova biblioteca. Ma dove collocarla, come organizzarla? – racconta Don Alessandro Barban, Priore Generale della Comunità Monastica di Camaldoli – Si trattava di unire attenzione sia agli spazi del monastero, sia alle esigenze organizzative specifiche della contemporaneità. Gli architetti dello studio Menichetti + Caldarelli hanno ideato un progetto dove struttura antica, organizzazione digitale e bellezza artistica convergono insieme con armonia e sapienza, creando con gli arredi Fantin un vero e proprio “archivio della memoria”, dal 1200 ai giorni nostri. In questo luogo il tempo e lo spazio si incontrano, creando l'atmosfera per lo studio e la ricerca, dove l'intuizione intellettuale è dono dello spirito".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Eseguiti quasi 550 tamponi. I giovanissimi i più colpiti dal virus. Al "San Donato" 8 ricoverati compreso un paziente in "Rianimazione"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

CORONAVIRUS