Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:BIBBIENA17°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
martedì 02 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Morto il dj Claudio Coccoluto: il video di una delle sue performance

Attualità lunedì 23 novembre 2020 ore 12:36

Maratona on line contro la violenza sulle donne

Iniziativa promossa dalla Fidapa Casentino sulla pagina Facebook dell'associazione il 25 novembre



CASENTINO — E' programma mercoledì, 25 novembre, in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle donne, una maratona on line, organizzata da Fidapa Casentino, sulla pagina Facebook dell’associazione @fidapacasentino, a partire dalle ore 15,30 con il contributo di un gruppo di donne e professioniste che faranno dei brevi interventi su vari temi legati al mondo femminile.

Inizierà alle 15,30 Denise Pantuso Presidente Fidapa e psicoterapeuta con “La violenza nella contemporaneità”. Alle 16 sarà la volta di Patrizia Bagni, Monaca camaldolese con “Il femminile tra istituzione e libertà”. Alle 16,30 il testimone sarà passato a Lina Giorni, pittrice con “La violenza sulle donne nell’arte”. Alle 17 si terrà l’importante intervento di Claudia Villante primo ricercatore Istat con “I numeri della violenza”. Alle 17,30 Rossana Farini, filosofa con “la filosofia e il debito con le donne”. La maratona si chiuderà con la scrittrice Anna Maria Vignali con “L’eternità esiste perché si può raccontare”.

"Oggi più che mai c’è la necessità di mettere parole, pensieri e azioni per capire la violenza in atto nella società contemporanea. Quella sulle donne è una delle diverse forme dell’espressione dell’essere umano violento - commenta Pantuso. - Non solo l’uomo sulla donna, ma la stessa donna sulle donne e la donna su se stessa, possono essere coinvolti da sentimenti e azioni che minano l’integrità fisica e psichica dell’essere femminile. Su questo la Fidapa Casentino si sta impegnando stimolando la riflessione multidisciplinare attraverso iniziative di sensibilizzazione nelle scuole del territorio e con eventi aperti a tutti. La speranza è quella di poter gettare una goccia per il miglioramento dei legami sociali”. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità