Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:BIBBIENA10°11°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin al volante di una Mercedes sul ponte di Crimea

Politica venerdì 07 ottobre 2022 ore 09:06

Sei gli sportelli bancari chiusi nella vallata

De Robertis ha chiesto a Marras di portare la questione all'Abi. Forti disagi per gli anziani. Sono zone anche con gravi carenze dei servizi internet



CASENTINO — “Del problema dell’assenza di sportelli bancari nei Comuni del Casentino, ma anche a Badia Tedalda (in Valtiberina, ndr), ho investito già martedì scorso l’assessore Marras perché affronti la questione al primo incontro utile con l’Associazione Bancaria Italiana”.

Lucia De Robertis, consigliere regionale del Partito Democratico e presidente della commissione che a Palazzo del Pegaso si occupa di territorio, interviene sul problema segnalato negli ultimi giorni da diversi sindaci dei comuni colpiti dalla chiusura degli ultimi sportelli bancari che avevano presenti nei loro territori. Un problema che, oltre a Badia Tedalda, ha colpito Capolona, Chitignano, Chiusi della Verna, Montemignaio, Ortignano Raggiolo e Talla.

“Sono consapevole – spiega De Robertis - che tutto si sta smaterializzando, che anche il sistema del credito sta virando verso i servizi in rete. Ma per territori spesso vissuti da persone anziane e dove i servizi internet sono ancora carenti, l’assenza di uffici bancari è un impoverimento reale dei servizi per la popolazione. E per le imprese che in quei territori vogliono operare”.
“Ho chiesto – aggiunge la consigliera Pd - all’assessore Marras, che si occupa anche di credito, con una lettera subito trasmessa ai sindaci interessati, di portare la questione, che necessita di una risposta urgente, all’attenzione dell’Associazione Bancaria Italiana. Marras ha preso immediatamente l’impegno a discuterne già nei prossimi giorni”.
“Anche perché se è vero che le banche sono imprese che operano sul mercato – conclude De Robertis - è altrettanto vero che la nostra Costituzione impone alla Repubblica Italiana di disciplinare, coordinare e controllare il credito, per incoraggiare e tutelare il risparmio. Ed è dunque compito delle istituzioni pubbliche intervenire.”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ha 40 anni e fa la libera professionista. E' madre di Dario Emanuele ed ha vinto la selezione per accedere al concorso nazionale edizione 2023
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità