Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:00 METEO:BIBBIENA20°32°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
domenica 25 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, la sicurezza blocca Simone Biles: «Mi mostra il pass? Buona fortuna»

Attualità domenica 30 agosto 2020 ore 11:38

Cultura per ripartire, scatti da Bibbiena

Inaugurata la prima Galleria Fotografica permanente a Cielo Aperto. Trenta opere esposte negli angoli più suggestivi della cittadina casentinese



BIBBIENA — Bibbiena si conferma città d'arte e di cultura. Ieri l'inaugurazione della prima Galleria Permanente a Cielo Aperto in Italia. Ben trenta opere in formato gigante, esposte negli angoli più suggestivi del paese casentinese. 

Realizzata per volontà della FIAF, Federazione Italiana delle Associazioni Fotografiche e con la collaborazione del Comune di Bibbiena, la Galleria mette in mostra gli scatti dei più grandi Autori della Fotografia italiana. Marina Alessi, Vasco Ascolini, Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Piergiorgio Branzi, Lisetta Carmi, Lorenzo Cicconi Massi, Mario Cresci, Mario De Biasi, Stanislao Farri, Franco Fontana, Maurizio Galimberti, Mauro Galligani, Giovanni Gastel, Mario Giacomelli, Giorgio Lotti, Uliano Lucas, Pepi Merisio, Nino Migliori, Fulvio Roiter e Francesco Zizola. A queste si aggiungono, nelle strutture della terrazza panoramica, le opere di Stefania Adami, Francesco Comello, Enrico Genovesi, Raoul Iacometti, Fabrizio Tempesti e Marco Urso, sono gli artisti che hanno donato alcuni dei loro scatti alla Fiaf.

Bibbiena si conferma ancora una volta la città della fotografia per eccellenza. Da anni, infatti, vengono promossi eventi organizzati dal CIFA, Centro Italiano della Fotografia d’Autore e Archivio FIAF, che ha sede presso l’ex carcere mandamentale di Bibbiena. L'obiettivo è quello di mettere in risalto  gli scatti più suggestivi realizzati nel territorio e non solo, valorizzando la  fotografia italiana del periodo storico che parte dall'ultimo dopoguerra.

“Il sogno di far diventare Bibbiena la Città della Fotografia e il suo antico borgo la prima Galleria Permanente a Cielo Aperto è finalmente realtà – ha dichiarato Roberto Rossi, Presidente della FIAF – E’ un’investitura motivo di grande orgoglio per la FIAF, oltre che significativo stimolo per nuovi e più grandi progetti. Ringrazio i grandi Autori che hanno donato le loro opere, l’Amministrazione Comunale e le Aziende del territorio che hanno collaborato con il CIFA e hanno permesso di concretizzare un progetto ambizioso, rendendo le mura delle nostre case e palazzi un vero e proprio patrimonio per la collettività”.

All’inaugurazione erano presenti, oltre a Roberto Rossi presidente della FIAF, Claudio Pastrone presidente del CIFA, i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale e anche molti dei grandi Autori le cui opere sono esposte nella galleria.

Presso la sede del Cifa, si è tenuta anche la presentazione della mostra "Giorgio Lotti - Viaggio nel '900" alla presenza dello stesso autore e del senatore Riccardo Nencini, che poi ha ammirato gli scatti della Galleria Fotografica Permanente.

Galleria Fotografica Permanente Bibbiena- senatore Nencini
Galleria Fotografica Permanente Bibbiena- Roberto Rossi
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Vandali in azione a Carda. La denuncia social da Giuliano Pietrini che annuncia come lunedì sarà risistemata l'area
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità