Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:36 METEO:BIBBIENA18°32°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
venerdì 25 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Miami, il video del crollo del palazzo di dodici piani

Sport venerdì 07 maggio 2021 ore 13:05

Giaccherini: “Tornerò a vivere a Talla”

Post accorato sui social al suo paese natale, lunghissima carriera che lo ha portato a disputare un Europeo e una Confederations Cup nel 2012 e 2013



TALLA — Emanuele Giaccherini vuole tornare a vivere a Talla al termine della sua carriera. Un accorato post sui social, dove parla del suo paese natale nei toni di chi è ancora innamorato della sua terra, pur vivendo lontano da così tanto tempo, girando l'Italia e non solo correndo dietro a un pallone, sulla sua fascia di competenza, anche con la maglia della Nazionale.

Giaccherini è originario proprio di Talla, dove è nato nel 1985. Calcisticamente ha invece mosso i primi passi nel Rassina, poi una parentesi ad Arezzo e quattro stagioni a Bibbiena, per poi approdare al Cesena, da dove la sua carriera prende davvero il via. Ha poi vestito le maglie di Forlì, Bellaria Igea Marina, e Pavia, prima di tornare di nuovo a vestire la casacca del Cesena, con cui ha conquistato due promozioni ed è approdato in Serie A. Nel 2011 arriva la consacrazione, con la chiamata alla Juventus, con cui vince due scudetti ed una supercoppa. Poi Sunderland, Bologna, Napoli ed infine la maglia gialloblu del Chievo, che lo ha visto protagonista anche in questa stagione.

Ma non ha mai dimenticato Talla, tornandoci ogni volta che ha potuto. Come nel luglio 2012, quando l'intero paese lo attese per una serata di festa dopo il Campionato Europeo che aveva visto gli azzurri sconfitti solo in finale dalla Spagna. Giaccherini, anche in quell'occasione, si concesse ai suoi concittadini e a tutti gli sportivi arrivati dal resto della provincia, prima di una cena conviviale nei locali della polisportiva che aveva ospitato l'evento.

Se dovessi tornare a nascere, rinascerei a Talla – sono le parole del 'Giac' sui social – è un paese di nemmeno mille anime. Ti diverti pescando le trote con le mani da sotto i sassi. A suonare i campanelli delle case dei vecchietti e scappar via. Quando smetterò di giocare a calcio tornerò a vivere lì”, è la sua dichiarazione d'amore per il suo paese e per il Casentino.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'annuncio del sindaco Caleri. Si tratta di un investimento da quasi 2 milioni di euro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità