Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:BIBBIENA14°19°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
lunedì 26 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni, c'è una novità e un solo vincitore: ora è il tempo della responsabilità

Cronaca venerdì 05 febbraio 2016 ore 09:47

Rca auto, occhio ai furbetti

La Polizia Municipale intensifica i controlli sulle assicurazioni dei veicoli, nel mirino degli agenti i “furbetti del tagliando”



POPPI — Il Corpo Unico di Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino sta intensificando in questo periodo i controlli in generale sui mezzi circolanti con particolare riferimento alle assicurazioni dei veicoli stessi. 

Gli agenti a tale scopo utilizzano un'applicazione sul telefonino di servizio che segnala i veicoli sospetti consentendo loro di svolgere i controlli alla luce della nuova normativa. 

La nuova legge di fatto ha eliminato l’obbligo di esporre il tagliando di assicurazione da esporre sul parabrezza, ma questa novità rischia di creare un po’ di confusione fra la gente, e come sempre accade in questi casi anche in Casentino non manca chi cerca di approfittarsene, alle spalle di ignari automobilisti.

 E' bene poi ricordare a tutti che, tolto l’obbligo di esposizione del tagliando di assicurazione, resta sempre in vigore quello di detenere sul mezzo ed esibire a richiesta delle forze dell'ordine la polizza di assicurazione in originale. Dunque quando si va a pagare l’assicurazione del proprio mezzo, è bene accertarsi che venga rilasciata contestualmente la polizza RCA in originale, perché è quello il documento che fa fede di fronte ai controlli”.

C’è chi ha un comportamento ingannevole nei confronti delle persone che dovrebbe assicurare. In pratica c’è chi si fa pagare (quasi sempre in contanti) e non rilascia immediatamente la polizza assicurativa, ma magari una quietanza su carta intestata, una lettera generica e così via, con la scusa che appunto “non è più obbligatorio esporre l’assicurazione come era prima” e il cliente esce ignaro di circolare senza essere assicurato".

“Oltre a perdere il denaro, questi automobilisti non sono coperti per i rischi “accidentali” derivanti dalla circolazione e se vengono controllati sono soggetti per legge al sequestro immediato del veicolo e alla sanzione da €. 848 a €. 3.393”, conclude Tognarini. “

Occhio alla polizza dunque, pretendete sempre la consegna del certificato di assicurazione RCA in originale al momento del pagamento e se notate qualcosa di strano potete rivolgervi al Comando della Polizia Municipale, ogni giorno, al numero 0575-507777 o direttamente presso gli uffici di Via Roma a Ponte a Poppi”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Urne aperte fino alle 23 per eleggere 24 deputati e 12 senatori del nuovo Parlamento. Tutti i dati provincia per provincia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità