Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:BIBBIENA10°11°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin al volante di una Mercedes sul ponte di Crimea

Attualità giovedì 08 settembre 2022 ore 12:05

Panno Casentino, Cgil "serve l'impegno di tutti"

Alessandro Tracchi

Il sindacato valuta positivamente la presenza della Regione a Soci per incontrare i lavoratori coinvolti in una procedura di licenziamento collettivo



SOCI — “La Cgil valuta molto positivamente l’interesse della Regione Toscana al futuro della Manifattura del Casentino – commenta Alessandro Tracchi, Segretario provinciale della Cgil. Domani (venerdì 9 settembre), il Consigliere del Presidente Giani per lavoro e crisi aziendali, Valerio Fabiani, sarà davanti al cancelli dello stabilimento di Soci. Incontrerà i lavoratori, coinvolti in una procedura di licenziamento collettivo, i sindacati e i rappresentanti dell’azienda”.

La Regione Toscana ha deciso, nei giorni scorsi, di aprire tavolo di crisi sul lanificio.

“E’ fondamentale – conclude Tracchi – non solo la solidarietà delle istituzioni ma l’impegno di tutti, ad iniziare dalla Regione, affinché sia scongiurata la fine di un’attività, quale quella del panno del Casentino, che non solo non conosce crisi ma che continua ad avere l’attenzione positiva del mercato. E anche dei media internazionali”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ha 40 anni e fa la libera professionista. E' madre di Dario Emanuele ed ha vinto la selezione per accedere al concorso nazionale edizione 2023
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità