Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:BIBBIENA16°33°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
giovedì 30 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Se Conte è un grillino, Enrico Letta è un hooligan…

Cultura venerdì 06 maggio 2022 ore 15:50

Riapre il centro multimediale dantesco

Dopo la pausa invernale il centro culturale torna fruibile da questo sabato, 7 maggio. Ecco nel dettaglio giorni e orari



STIA — Dopo la pausa invernale riapre sabato 7 maggio al Palagio Fiorentino di Stia il Centro Multimediale Dantesco, realizzato lo scorso anno dal Comune di Pratovecchio Stia in occasione delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte di Dante.

Un centro culturale che, grazie a un allestimento innovativo e all'uso di moderne tecnologie, come la realtà virtuale e aumentata, si propone di promuovere i luoghi danteschi del Casentino e di avvicinare Dante alle nuove generazioni, fornendo una nuova e diversa ottica di lettura del Sommo Poeta che ha mantenuto inalterata nei secoli la propria infinita modernità.

ORARIO DI APERTURA

DAL 7 MAGGIO AL 5 GIUGNO

Sabato e domenica 10-12 e 16 - 19

DAL 7 GIUGNO ALL’11 SETTEMBRE

Dal martedì al giovedì 10-12 e 16,30-19,30

Venerdì, sabato, domenica e festivi 16,30-19,30 e 21-23

INGRESSO€ 5 INTERO -  3 euro RIDOTTO (scolaresche, gruppi di almeno 15 visitatori, under 18 e over 65)

Visita guidata supplemento di 2 euro


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Resta alto il dato del contagio in 24 ore rilevato da 1561 tamponi processati. Nessun decesso, ma crescono i pazienti in degenza al San Donato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità