Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:BIBBIENA12°27°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
venerdì 20 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Zaccagni affitta l'Olimpico e con un rigore svela il sesso del figlio

Attualità martedì 10 agosto 2021 ore 11:03

Supporto extrascolastico per ragazzi fragili

L’assessore Frenos

Accordo tra l’Amministrazione comunale e Confartigianato. Attività gratuita a sostegno delle situazioni più critiche



BIBBIENA — #bibbienaperilsociale è un nuovo modo di guardare ai bisogni della propria comunità, un modo per sostenere chi è più fragile e allo stesso tempo di offrire le stesse opportunità a tutti.

Forti di queste premesse, gli amministratori del Comune hanno sottoscritto una convenzione con la Onlus di Confartigianato Universo Sociale per attivare da settembre un servizio sperimentale extrascolastico per ragazzi più fragili e situazioni di criticità.

Si tratta di un percorso di 400 ore da ottobre 2021 a luglio 2022 fatto da educatori qualificati e sarà svolto in continuità con il servizio che già viene svolto in classe.

L’Assessore al sociale Francesco Frenos commenta: “Vorrei ringraziare Roberto Biancucci di Confartigianato Casentino per averci proposto questo importante progetto che rafforza certi percorsi di cui hanno bisogno i bambini ed i ragazzi di famiglie più fragili. Ringrazio anche l’Ufficio del Sociale insieme agli assistenti sociali che hanno un ruolo essenziale nell’individuazione degli utenti a cui rivolgersi. Si tratta di una progettualità che per il comune è completamente gratuita”.

Frenos poi entra nel merito anche di altri progetti sociali: “Bibbiena per il sociale è un percorso che contiene una serie di azioni volte a dare un supporto alle famiglie che si trovano in condizioni di difficoltà economica o sociale. Penso al servizio di trasporto per disabili o anziani chiamato Marco Polo, al supporto per il pagamento degli affitti, bollette e utenze domestiche in generale, ai vari bandi emessi per i buoni spesa ed i buoni pasto emessi in questi ultimi mesi, agli inserimenti lavorativi, ma anche al supporto dato a tutti coloro che nel nostro Comune hanno bisogno di un sostegno. In questo anno e mezzo il nostro supporto non ha subito nessuna battuta di arresto, ma anzi si è rafforzato anche grazie ad una serie di bandi volti a sostenere ancora di più le famiglie”. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La signora, di 68 anni, ha riportato diversi traumi ed è stata portata dai sanitari all'ospedale del Casentino in codice giallo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità