Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:BIBBIENA17°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
martedì 02 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Morto il dj Claudio Coccoluto: il video di una delle sue performance

Attualità giovedì 28 gennaio 2021 ore 14:50

Screening di massa, sono già 700 le prenotazioni

L'iniziativa per l'intero fine settimana a Capolona, mentre solo sabato a Castelluccio. Ecco organizzazione ed orari



CAPOLONA — Come anticipato in questo fine settimana, sabato 30 e domenica 31 gennaio farà tappa a Capolona il programma regionale di screening gratuito “Territori sicuri”, con test antigenici per tutta la popolazione. Ad indicare il Comune coinvolto, come sempre, è l’Agenzia regionale di sanità, che elabora un indice di rischio di positività al Sars Cov-2 per ogni Comune della Toscana. Le precedenti tappe, che hanno visto una grande partecipazione da parte della cittadinanza, sono state a Campo nell’Elba, Sarteano e Chiusi della Verna.

I cittadini potranno sottoporsi volontariamente al tampone antigenico a Capolona, dove tre linee saranno attive sia sabato che domenica, ed a Castelluccio, dove sarà presente una linea nella sola giornata di sabato. Gli orari: la mattina dalle 9 alle 13, il pomeriggio dalle 14 alle 18. 

Due, quindi, le postazioni organizzate dalla Asl Toscana Sud Est in collaborazione con l’Amministrazione. Nel capoluogo in via Caiano nell'area parcheggio dietro al palazzo Comunale e nella frazione in via Gori presso il Centro Polivalente.

Per garantire la miglior organizzazione possibile, evitando possibili assembramenti, sono già aperte le prenotazioni sull’apposito portale regionale https://territorisicuri.sanita.toscana.it/#/home. Per chi avesse difficoltà è disponibile il call center aziendale. Da telefono fisso al numero verde 800 575 800 mentre da cellulare allo 0575 379100. Per la prenotazione è necessario inserire nome, cognome, cellulare e codice fiscale.

Il giorno del prelievo è necessario presentare documento di identità e tessera sanitaria. I referti saranno progressivamente disponibili sul portale regionale dal tardo pomeriggio di domenica https://referticovid.sanita.toscana.it.

Il programma è incentrato sulla strategia di allerta precoce “early-warning”, con l’obiettivo di spezzare le catene del contagio, individuando nuovi casi positivi, a partire dagli asintomatici, ed eventuali focolai tra la popolazione.

“Tutta la comunità toscana, a ogni livello, sta dando il suo massimo contributo, per contrastare la diffusione del virus - commenta il presidente, Eugenio Giani -. Le cittadine e i cittadini toscani continuano a dare prova di collaborazione, disponibilità, senso di responsabilità e spirito di servizio. A tutti loro va il mio più profondo ringraziamento per quello che stiamo costruendo e portando avanti, insieme, per la tutela della salute pubblica”.

“Questo progetto sta crescendo - aggiunge l’assessore alla sanità, Simone Bezzini - grazie a un importante lavoro di squadra, che vede al fianco della Regione le associazioni di volontariato, le Amministrazioni comunali, l’Anci, le Asl, gli operatori sanitari, i medici, i pediatri, gli infermieri e tutti coloro che con impegno e generosità rendono possibile questa iniziativa. E’ uno strumento in più per rafforzare la nostra azione di contrasto al Covid. Ringrazio il sindaco di Capolona per aver aderito al progetto e, fin d’ora, tutta la cittadinanza che parteciperà all’iniziativa. Impegno e responsabilità sono ingredienti fondamentali per vincere insieme questa sfida per la vita”.

“Conoscevamo l'iniziativa, svolta nelle settimane precedenti in altri comuni - fa sapere il primo cittadino di Capolona, Mario Francesconi - e quando ci è stata proposta abbiamo aderito senza avere alcun minimo dubbio. Crediamo molto nelle operazioni di prevenzione e anche questa, mirata a evidenziare eventuali situazioni di positività, soprattutto asintomatiche, lo è a tutti gli effetti. Invito tutti i cittadini a prenotarsi per questo test che mi auguro dia al nostro territorio una maggiore tranquillità, visto che negli ultimi giorni abbiamo purtroppo visto un nuovo e pericoloso innalzamento dei casi. Fare il test significa avere senso civico e rispetto per gli altri, a prescindere dal risultato che speriamo essere negativo per tutti”.

Intanto, a questa mattina, il portale regionale ha già registrato oltre 700 prenotazioni per il test antigenico rapido, a Capolona.

L’indice di rischio di positività al Sars Cov-2, elaborato da Ars per ogni Comune della Toscana, consiste in una misura che combina il tasso di positività per 100mila abitanti nei 7 giorni precedenti, ponderato con la velocità di incremento dei casi rispetto alle due settimane precedenti, in modo da evidenziare i Comuni che vivono la maggiore criticità a causa della diffusione del virus tra la popolazione.

L’ultima tappa di “Territori sicuri” risale a domenica scorsa, 24 gennaio, nel Comune di Chiusi della Verna. Durante lo screening sono stati eseguiti 327 tamponi antigenici complessivi: tra questi è emerso un solo caso di positività, confermato successivamente tramite test molecolare.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità