Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:BIBBIENA12°27°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
venerdì 20 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Zaccagni affitta l'Olimpico e con un rigore svela il sesso del figlio

Attualità domenica 02 gennaio 2022 ore 11:15

Subbiano guarda al futuro con l'innovazione

Apre il Circolo Tecnologico con robotica educativa. Il vicesindaco Domini: "Percorso educativo che serve a far crescere nuove generazioni motivate"



SUBBIANO — Guardare al futuro creando le basi per motivare e incentivare i giovani. Così a Subbiano apre un Circolo Tecnologico con robotica educativa. Il progetto era rimasto fermo per circa due anni a causa della pandemia ma adesso si è deciso di fare un passo avanti e a gennaio questo Circolo diventerà una realtà.

Soddisfatto il vicesindaco Paolo Domini del Comune di Subbiano che ringrazia l’associazione "Ale Per Sempre Odv" e al suo presidente Fabrizio Fiorentini che ha portato a compimento un progetto.
"Si tratta di un percorso educativo ma anche sociale non indifferente che servirà a far crescere nuove generazioni motivate”.

E’ in via Signorini 31 la sede del Circolo tecnologico che porta avanti attività che ricordino sempre il giovane Alessio Fiorentini appassionato di informatica, di robotica e di scienza.

“Questa apertura a questo punto, nonostante che siamo sempre in emergenza sanitaria, era un atto dovuto per tutti i nostri donatori - ha detto il presidente Fabrizio Fiorentini - per il momento è stato previsto un link sul sito internet dell’associazione Ale per Sempre di manifestazione di interesse, dove si può scegliere l’attività divisa per fasce di età , dove vengono comprese la robotica educativa, la programmazione software, l’informatica hardware e software di base per conoscere ed utilizzare il pc, la modellazione 3D e stampa 3D” .

Un Circolo quello di Subbiano che propone nuove tecnologie, legate alle ultime novità robotiche Lego, che vanno ad integrare un progetto scolastico già avviato da alcuni anni dell’associazione che aveva portato alla Scuola Media Consortile Capolona-Subbiano il Laboratorio Scientifico Tecnologico.

“Con questo Circolo - spiega Fiorentini - vogliamo fare delle attività extrascolastiche per tutti, per le altre scuole, per tutti i ragazzi delle superiori e anche per quei giovani che non vanno più a scuola ma vogliono approfondire le materie tecniche, l’informatica hardware, che si vogliono anche divertire con una passione tecnologica, e non escludiamo adulti che hanno bisogno di un aiuto a livello informatico”.

La definizione di circolo arriva per essere nel futuro un luogo di ritrovo per i ragazzi che si sono formati per venire ad approfondire le loro competenze.

“Cercare di coltivare in modo sano le loro passioni insieme in un posto accogliente ed educativo - afferma Roberta Biagioni co-fondatrice dell’associazione e mamma di Alessio Fiorentini - è per noi molto importante e vedere gli sguardi dei ragazzi motivati e entusiasti è per noi la cosa più gratificante”

Alla visita in anteprima al Circolo anche il Presidente del Consiglio comunale Luca Bianchi che lavora proprio nel settore dell’informatica.
"Bellissima iniziativa questa legata all’informatica e alla robotica educativa propedeutica per creare una forma mentis e un approccio anche al problem solving per i bambini, per i ragazzi e anche per gli adulti”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La signora, di 68 anni, ha riportato diversi traumi ed è stata portata dai sanitari all'ospedale del Casentino in codice giallo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità