Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:10 METEO:BIBBIENA17°29°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
giovedì 26 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cos'è la sindrome da long Covid e chi rischia di più?

Attualità martedì 07 settembre 2021 ore 10:25

I 30 anni dell'Associazione Rievocazioni Storiche

Venerdì 10 settembre subbiano in festa per la ricorrenza. Eventi a partire dalle 21. Servono prenotazione e Green Pass



SUBBIANO — Era il 6 settembre del 1991 quando l’Associazione delle Rievocazioni Storiche Subbianesi si rese protagonista della prima rappresentazione della “Sottomissione di Subbiano alla Repubblica Fiorentina, anno 1384” che segnò l’inizio della sua storia che ancor oggi continua guidata da Michele Neri, figlio di Nello uno dei fondatori, con il gruppo dei Sbandieratori e Musici in modo particolare. 

“Un compleanno che dove essere festeggiato per dire grazie ad un gruppo che ha onorato con la sua passione e professionalità il nostro paese - spiega il sindaco di Subbiano Ilaria Mattesini. - Dobbiano dire grazie a chi iniziò, ma altrettanto grazie a chi con perseveranza ha continuato portando il nome di Subbiano in giro per l’Europa e in Italia”. 

Michele Neri fa presente che “l’associazione conta più di cento persone e nonostante siano passate generazioni da quel 1991, ancor oggi come me, sono sempre presenti il capo dei musici e il capo degli sbandieratori”. 

Il Gruppo durante il lockdown è stato costretto a fermarsi per la manifestazioni “ma in questa pandemia si è dedicato anche al sociale entrando a far parte del gruppo degli 'Amici della Spesa', utilizzando quei mezzi che prima trasportavano musici e sbandieratori, durante questo periodo sono serviti ad aiutare le famiglie in difficoltà” ha aggiunto Neri, testimonianza dell’attaccamento alla popolazione e al territorio così come volle Don Guido Tiezzi. 

Un ricordo che lega ancora i subbianesi alla loro storia che nacque grazie anche ad un prete, Don Guido Tiezzi, parroco di Subbiano  che non si tirò indietro alla richiesta dei suoi compaesani di creare un gruppo storico e che disegnò quei costumi dai preziosi tessuti, guardando dipinti e affreschi dell’epoca, perché tutto fosse riprodotto fedelmente, coordinando poi tutta la regia di una serata che è rimasta nel cuore di chi trent’anni fa c’era.

Venerdì 10 settembre a Subbiano si ritornerà indietro nel tempo, si ritornerà a quel 6 settembre 1991, grazie all’archivio-video di Centodue che dal 1988 conserva documentazioni video del paese trasmesse dall’allora 102tv/Radio Casentino. Tutto inizierà alle 21 con la sfilata del Gruppo Ass. Rievocazioni Storiche Subbianesi partendo dai Giardini di Subbiano per giungere attraverso il centro storico in Piazza Sotto le Mura, dove sarà proiettato il documentario di introduzione alla Sottomissione alla Repubblica Fiorentina, girato in quel 1991 tra il Castello di Valenzano, la Chiesa di Santa Maria della Visitazione e il Castello di Subbiano a cui farà seguito la prima rappresentazione, quaranta minuti di emozioni, nel rivedere ma soprattutto nel risentire le voci di coloro che in quel settembre di trent’anni fa misero in piedi una bella e importante storia per il territorio di Subbiano.
L’ingresso è gratuito ma occorre la prenotazione ed esibire il Green Pass. Prenotazioni tramite Whats App Centodue 350.006.62.39 oppure 335.68.28.102.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Terminata l'esperienza per tre giovani che avevano aderito al bando del Comune. Francesco, Anna e Andrea pronti per il futuro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità