Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:BIBBIENA14°26°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius

Cultura martedì 30 aprile 2024 ore 18:28

Nel Castello di Poppi si celebra l'arte con Sgarbi

L’arte di Gastone Torini, pittore tra i più importanti del Novecento toscano. Sabato 4 maggio l’inaugurazione ufficiale alla presenza di Vittorio Sgarbi



CASENTINO — Dal 4 al 31 maggio 2024 il Castello dei Conti Guidi, in piazza della Repubblica 1 a Poppi (AR), celebra l’arte di Gastone Torini (1928-2007) con la mostra di pittura “Rosso abreazione emotiva dell’anima”.

Sabato 4 maggio, alle ore 18, l’inaugurazione alla presenza delle autorità e di Vittorio Sgarbi, autore della prefazione del catalogo pubblicato da Edizioni Helicon che accompagna l’esposizione.

L’evento, patrocinato dal Comune di Poppi, sarà visitabile dal lunedì al giovedì con orario 10-19 e dal venerdì alla domenica con orario 10-20.

LA MOSTRA

Poppi omaggia un suo figlio illustre, Gastone Torini, e lo fa nel magnifico scenario del Castello dei Conti Guidi, uno dei simboli del Casentino.

Tutta la carriera del pittore toscano fu scandita da grandi incontri che contribuirono ad arricchire il suo bagaglio artistico e umano. Fin da giovanissimo venne introdotto nella bottega fiorentina di Ottone Rosai, dove conobbe figure come Carlo Carrà, Ardengo Soffici, Giovanni Papini e Lorenzo Viani. Nel 1948 entrò in contatto con Antonio Ligabue. Quel primo periodo influenzò la sua pittura degli anni Cinquanta, in cui l’artista affrontò principalmente il tema del paesaggio.

Nel 1960 arrivò una prima svolta, grazie all’amicizia con il colto senatore ferrarese Mario Roffi, che convinse Torini a diventare artista a tempo pieno. Trasferitosi a Milano, il pittore studiò all’Accademia di Brera con Aldo Carpi e frequentò l’atelier di Pino Ponti, dove ebbe l’opportunità di conoscere Max Ernst, Salvatore Quasimodo e Lucio Fontana. Gli anni Sessanta furono connotati da forti crisi identitarie, indagini che virarono anche verso l’astratto e l’attenta osservazione delle avanguardie, alla costante ricerca di un linguaggio personale.

A partire dagli anni Settanta il colore rosso si elevò a elemento distintivo del linguaggio dell’artista. Ancora oggi quella fase, come osserva Vittorio Sgarbi nella prefazione del catalogo che accompagna la mostra, “ci consente di riconoscere una personalità autentica e tormentata, tra Milano e il Casentino”.

Gli anni Ottanta, epoca di profonde riflessioni e inquietudini, portarono a una nuova maturazione stilistica di Torini, nel segno di una pittura fortemente espressionista acclamata da pubblico e critica.

“La forza degli animali in una natura insidiosa che prende la sua luce da loro. I cieli rossi dopo una tempesta che accende i sensi e agita le belve. Tira un’aria infernale come potrebbe immaginarla un illustratore della Divina Commedia – scrive Vittorio Sgarbi a proposito di alcune opere esposte. – Cariche di cavalli e tori in branco, come una forza bruta, avanzano verso di noi, metafora di violenza e di guerra cui non è umanamente possibile resistere”.

Nel corso della sua carriera, il pittore di Poppi tenne numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero, ottenendo grandi consensi. Il suo curriculum vitae è conservato nell’Archivio Storico della Biennale di Venezia e i suoi lavori si trovano in collezioni private e pubbliche.

Gastone Torini morì ad Arezzo nel 2007 ed è oggi ricordato come una delle figure artistiche più interessanti del secondo Novecento toscano.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco l'elenco dei prezzi del carburante in provincia di Arezzo. Comune per comune gli impianti più economici dove fare rifornimento.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità