Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:BIBBIENA17°28°  QuiNews.net
Qui News casentino, Cronaca, Sport, Notizie Locali casentino
mercoledì 10 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni si rivolge alla stampa estera in tre lingue: «No a svolta autoritaria, noi siamo democratici»

Attualità mercoledì 30 giugno 2021 ore 10:00

L'Alveare del Casentino inizia a dare i frutti

Primo ritiro del portale che punta a creare piccoli mercati temporanei a Km 0. Progetto supportato da Officine Capodarno e dai produttori di vallata



PRATOVECCHIO-STIA — Ieri è avvenuto il primo ritiro delle spese fatta online dai casentinesi che hanno scelto di iscriversi al portale L’Alveare che dice sì del Casentino.

Il ritiro, come ogni settimana, si terrà dalle 17,30 fino alle 19 circa presso le Terme di Stia.

Soddisfazione è stata espressa da Chiara Squillantini che ha proposto l’esperienza di un Alveare casentinese, poi supportata da Officine Capodarno che sta facendo un percorso con tutti i produttori della vallata.

L’Alveare che dice sì è una piattaforma online che permette una distribuzione diversa dei prodotti locali, favorendo gli scambi diretti fra produttori locali e comunità di consumatori che si ritrovano creando piccoli mercati temporanei a Km 0, gli Alveari, appunto.

Lo scopo che si sono posti Chiara e Officine è quello di sostenere le produzione di prodotti locali, e dall’altro di far crescere nel territorio una nuova cultura del cibo che si sporga verso delle scelte più consapevoli, sane ed etiche.

Chiara Squillantini commenta: “Una bella giornata, siamo anche contenti per le prime spese e siamo certi che già dalla prossima settimana saranno ancora di più. Sul portale già da oggi le persone possono scegliere i propri prodotti, metterli nel carrello pagarli tranquillamente con carta di credito e poi venire a ritirarli tutti i martedì sotto il padiglione delle Terme dove è possibile parlare anche con i produttori”.

Ad oggi e grazie all’impegno di Officine Capodarno sono stati circa 40 produttori casentinesi molti dei quali oggi iscritti ufficialmente al portale.

Officine capodarno è un progetto finanziato dalla strategia delle Aree interne e nella sua mission rientra pienamente la strategia di creare sviluppo e opportunità per le realtà agricole del territorio montano come appunto l’Alveare.

Chi volesse provare questo tipo di esperienza può iscriversi all’Alveare del Casentino a questo indirizzo https://alvearechedicesi.it/it-IT/assemblies/13364 e da oggi comprare i propri prodotti preferiti online che poi ritirerà di persona al padiglione delle Terme di Stia


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Riconoscimento dall'amministrazione a Gabriella e Sabrina Soldani. Nei prossimi giorni anche alla Casa del Bambino per i 40 anni d'attività
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità